Si vuole far chiamare presidente operaio perché gestisce e gestirà ogni situazione quotidiana legata alla Fortitudo Mozzecane. Lui è Giuseppe Boni, ex vice presidente promosso alla carica più alta.

Intervistato da L’Arena Boni ha spiegato: “Il calcio femminile è 10 volte più difficile di quello maschile. Tenere in piedi una società non è facile e quindi servirà il massimo impegno che garantisco di mettere per far crescere ulteriormente la Fortituto. Intanto mi auguro che il movimento nazionale decolli quanto prima. Chiedo il supporto e la collaborazione di tutte le persone ed enti che vogliono bene alla Fortitudo”.

Boni sarà coadiuvato nel suo lavoro da Alberto Facincani, ex presidente ed attuale vice presidente, dal segretario Francesco De Giorgio, dal cassiere Marzio Valenza, dal direttore sportivo Luciano Mecenero e dai consiglieri Valter Adami, Valeriano Bragantini e Salvatore Mele.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!