Gaia Tormena è la regina indiscussa del Cross Country Eliminator (XCE) di Mtb. Sul tracciato di Novi Sad l’azzurra conquista la terza medaglia d’oro europea consecutiva. 
Ancora grande Italia nella seconda giornata di gare all’Europeo MTB, con la seconda medaglia portata a casa dalla selezione azzurra.
Nella specialità Cross Country Eliminator (XCE) si è presentata una sola giovane atleta per difendere il tricolore: Gaia Tormena, specialista in questo tipo di corsa. Essendo la campionessa europea in carica Gaia si presentava con tutti i favori del pronostico. Pronostico rispettato.

La gara di Gaia Tormena

L’atleta valdostana parte subito forte ottenendo il miglior tempo nelle qualificazioni, in cui giunge al traguardo con 4″ di vantaggio sull’olandese Fem Van Empel, prima diretta inseguitrice. Le batterie sono un totale assolo della atleta del G.S. Lupi Valle D’Aosta fino alla finale. Gaia supera agevolmente tutti i turni. La finale viene dominata con un tempo incredibile di 1′ 55″, l’unica ragazza sotto i 2′. In particolare dà 6 secondi alla medaglia d’argento, che si rivela essere la stessa olandese. Medaglia di bronzo per qualche decimo l’ucraina Iryna Popova.

Tormena, che vive ad Aosta, ho iniziato ad andare in bici fin da piccolissima entrando nel team Cicli Lucchini all’età di 4 anni e mezzo. “Ho provato anche molte altre discipline (la danza classica, la danza moderna, il pattinaggio su ghiaccio, il karate e l’arrampicata) ma nessuno mi ha appassionato come il ciclismo” ha detto in un’intervista.
Con questa vittoria si conferma la migliore di questa specialità, con il suo terzo titolo continentale consecutivo, un oro ed un argento mondiale nel suo palmarès e la vittoria in Coppa del Mondo a Barcellona. Il tutto con grandi margini di miglioramento e un futuro roseo: Gaia deve ancora compiere venti anni.