Ultimi giorni di raduno a Coverciano per la Nazionale Femminile, che sabato partirà alla volta dell’Olanda e lunedì 17 luglio (ore 18 – diretta su Eurosport e Nuvola 61) farà il suo esordio nel Campionato Europeo affrontando la Russia allo ‘Sparta Stadium’ di Rotterdam.

Le Azzurre, che domani poseranno per la foto ufficiale con la maglia da gioco e con la divisa formale ‘Ermanno Scervino’, nel pomeriggio hanno disputato sul campo del Centro Tecnico Federale un’amichevole con gli Allievi dell’Audace Galluzzo. “Stiamo finendo la quarta settimana di raduno – sottolinea il capitano Melania Gabbiadinila preparazione è stata tosta e non vediamo l’ora di scendere in campo. Ci aspetta un girone molto difficile, tutti conoscono la forza di Germania e Svezia: sappiamo che sarà fondamentale iniziare con il piede giusto e cercheremo di conquistare i tre punti con la Russia”.

L’attaccante del Verona ha ricevuto due giorni fa a Coverciano il ‘Pallone Azzurro 2016, il premio annuale conferito dai tifosi della web-community di FIGC Vivo Azzurro ai migliori calciatori delle nazionali. A consegnarglielo è stata la sua compagna di club e in maglia azzurra Manuela Giugliano, vincitrice del premio lo scorso anno: “Questo Europeo è per me un po’ particolare – ammette Gabbiadini – potrebbe essere l’ultimo e mi piacerebbe chiudere in bellezza. Ho avuto un piccolo problema fisico all’inizio del raduno, non sto ancora al 100% dal punto di vista fisico, ma darò tutto quello che ho. Mi fa piacere essere una guida per le più giovani e posso dire che questa Italia è cresciuta molto, ci sono tante ragazze con qualità immense che devono solo sbocciare fino in fondo”.