Dopo la sconfitta contro la Corea del Nord, all’esordio della Cyprus Cup, la Nazionale analizza la partita e si proietta verso la sfida di domani contro il Belgio.

Queste la parole del ct Antonio Cabrini ai microfoni della Figc: “E’ stato un esordio complicato, ci siamo complicati la vita fin dall’inizio della gara con l’1 a 0 della Corea. Dopodiché non siamo riuscite a recuperare ed interpretare la gara come l’avevamo preparata. Mi auguro che questa sconfitta sia da lezione perché in campo internazionale, se non fai certe prestazioni, è difficile ottenere il risultato. Siamo state ingenui anche ad inizio secondo tempo, abbiamo avuto delle battute d’arresto tecniche e fisiche, questo ci ha portato a non recuperare. Adani? Ha avuto una leggera distorsione, non sembra nulla di grave ma bisognerà valutare. Se vuoi avere una mentalità internazionale, serve cambiare atteggiamento”.

Così invece capitan Melania Gabbiadini: “Le nostre avversarie andavano più veloci, abbiamo subito molto questa cosa. Le reti le abbiamo prese ad inizio dei due tempi e questo ci ha tagliato le gambe. Avremmo dovuto gestire meglio la palla. Se avessimo concretizzato di più, forse la partita sarebbe cambiata. Siamo venute qui per fare un bel torneo e metterci alla prova in vista dell’Europeo. Dobbiamo rialzarci in vista del Belgio”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!