Domani l’Italia farà il suo esordio nel Torneo di Manaus in Brasile, alle 22.30 ora italiana, contro la Russia. “L’ambientamento climatico non è facile – ha spiegato mister Antonio Cabrini ai microfoni della Figc – c’è tanta umidità e dovremo abituarci”.

“Queste partite servono per fare esperienza a livello internazionale – ha continuato Cabrini – e per questo ho volutamente portato alcune ragazze nuove. Al di là del risultato, che non è determinante, il torneo rappresenta un banco di prova importante anche pensando all’Europeo”.

Sul modulo: “Per quanto riguarda il modulo non credo che andremo oltre il 4-2-4 o il 4-3-3, qui c’è un blocco già formato, ma le porte della Nazionale restano aperte per tutte. E spero che anche il campionato possa fornire qualche indicazione importante”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!