Martina Caramignoli torna a conquistare una medaglia europea dopo cinque anni. L’ultima l’aveva ottenuta agli europei di Berlino nel 2014, con il bronzo nei 1500 metri stile libero. Era il 23 agosto 2014.  A Glasgow eccola di nuovo sul podio dietro la connazionale Simona Quadarella e l’ungherese Kesey.
Martina hai ancora lacrime?
Devo averle finite tutte. E’ stata una gioia incredibile, un riscatto personale fantastico dopo due anni molto difficili durante i quali ho avuto tanti pensieri compreso quello di lasciare tutto. E invece grazie alla forza di volontà eccomi di nuovo qui più viva che mai“.
Ma cosa è successo in questi anni?
Semplicemente non avevo più stimoli, facevo tutto tranne che nuotare e allenarmi. Poi di colpo è scattata una molla dentro di me, ho cominciato a fare ciò che mi piace di più e con grande forza di volontà sono riuscita a tornare protagonista“.
Ti aspettavi il podio?
Sapevo di stare bene…”.
Una vittoria dedicata a chi?
Ai miei genitori, a mio fratello e alla Fiamme Oro che non mi hanno mai messo pressione“.

E poi c’è Germano Proietti, il tuo allenatore…
Che è anche il mio fidanzato. Il suo lavoro è stato preziosissimo“.


Ti ricordi le tue prime vasche in piscina da bambina?
Diciamo che nuotare non mi piaceva proprio e ogni volta piangevo. Poi con il tempo ci sono voluta tornare. Ho quindi iniziato ad allenarmi sempre di più fino a fare le prime gare“.

Eri già forte?
No, per niente“.
Due aggettivi per definirti?
Testarda e solare
Il tuo punto debole?
A volte sono troppo ingenua
La parolaccia che usi più spesso?
Ca…o“.
Hai un sogno ricorrente?
Può essere ma al mattino non li ricordo mai“.
Tatuaggi?
19! L’ultimo è una mezza luna fatta insieme ad una mia amica“.


Che animale vorresti essere?
Una tigre“.
Sei invidiosa?
Zero“.
Hai mai odiato qualcuno?
Mai nella vita“.
Gelosa?
“.
Fedele?
“.
Che rapporto hai con i social?
Mi piacciono, ma dopo un po’ mi stufano“.
Credi nella parità dei sessi?
Ovviamente sì“.
Si può essere femminili in vasca?
“Certo. Io sono sempre truccata e con le unghie curate”.


La parte del tuo corpo che ti piace di più?
Il lato B“.
Di meno?
Le braccia


Poseresti nuda?
No, mi vergognerei“.
Come ti immagini tra vent’anni?
“Magari con la divisa della Polizia. Allenatrice e con due bambini“.
Le Olimpiadi sono un tuo obiettivo?
Sì, certo“.
Credi negli Ufo?
No“.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!