Nuoto

Nuoto / Tutti i segreti di Simona Quadarella, nuova regina del nuoto mondiale

Fonte: CONI

Simona Quadarella è la nuova regina del nuoto mondiale. La medaglia d’oro conquistata ieri nella finale dei 1.500 sl, ai mondiali di nuoto di Gwangju,ha messo il sigillo ad una carriera straordinaria della nuotatrice azzurra. Carriera che è solo all’inizio considerato che ha appena vent’anni.
Non ci credo. Lo so che non c’era lei (Ledecky ndr), ma sapevo che avrei vinto. Sarò stata fortunata, ma la fortuna va da chi si impegna, io comunque ero la seconda“.
Nata il 18 dicembre 1998, romana e romanista, Simona Quadarella è una grande ammiratrice di Totti. Qualche anno fa, prima di superarla nei tempi, Simona chiedeva l’autografo ad Alessia Filippi, altra nuotatrice romana di grande talento.
Inizia a scoprire l’acqua e l’odore del cloro a sei anni nella piscina  della borgata Ottavia, a Roma. E in piscina si può davvero sfogare considerato che nei primi anni di vita non cresceva per colpa di un problema che, all’età di 11 mesi, la costrinse a un intervento chirurgico e a tre anni di antibiotici.
Nel 2010, a 12 anni, partecipa alla sua prima gara a livello agonistico con la Società Sportiva Canottieri Aniene.
Dal marzo 2012, a 14 anni appena compiuti, è iniziata la sua marcia trionfale: 15 podi in tre anni ai campionati nazionali giovanili, con 7 successi quasi equamente distribuiti tra 400 e 800 metri.
Nel 2014 arriva la prima chiamata dalla Nazionale, con i giochi olimpici giovanili che si svolgono a Nanchino. Ed è subito oro. Negli 800 dimostra cosa è capace di fare mettendosi dietro tutte le avversarie.
Ai mondiali di Budapest del 2017  si prende il bronzo nei 1500 e conquista un settimo posto negli 800. L’anno successivo agli Europei di Glasgow ecco l’oro negli 800 in 8’16”45, nuovo record italiano, nei 1500 in 15’51”61 e nei 400 sl in 4’03”35. Non un risultato banale: prima atleta della storia a conquistare 3 titoli individuali in una sola edizione.
Ma le sue vittorie non si fermano qui. Sempre nel 2017 finisce sul gradino più alto del podio agli Europei in vasca corta e  alla Universiadi. Nei mondiali in vasca corta del 2018, disputati in Cina, ha vinto l’argento negli 800 metri.
E ha solo vent’anni…