Arriva anche il terzo colpo del mercato messo a segno dalla società biancoceleste. Dopo gli arrivi di Monterubbiano per l’attacco e Re per il centrocampo, anche la retroguardia viene puntellata, con l’arrivo del difensore centrale ex Cuneo Eleonora Piacezzi.

“Sono contentissima. Dopo aver girato un po’ l’Italia finalmente torno a casa. Determinanti sono state le parole di mister Garavaglia che mi ha invogliato a far parte di questo progetto. Ho potuto vedere il suo operato sul campo durante la scorsa stagione e mi è piaciuto quello che ha saputo portare a Mozzanica. Ha valorizzato delle giovani, un aspetto per me importante.”

Determinante per la buona riuscita dell’operazione è stata la collaborazione dei professionisti della LTA Agency che ha assistito la neo giocatrice biancoceleste nella trattativa. Classe ’95, Bergamasca doc, nativa di Treviglio, Eleonora Piacezzi torna nella sua terra dopo 4 stagioni in Sardegna (tre alla Torres e una all’Atletico Oristano) ed una a Cuneo, con il quale nello scorso campionato ha guadagnato la salvezza, senza passare dai playout. Nasce calcisticamente in quell’Atalanta che ha dato i natali a molte protagoniste del presente e del passato biancoceleste. Ha indossato in pratica la maglia azzurra in tutte le varie selezioni della nostra nazionale, anche nella maggiore con la quale ha esordito nell’amichevole contro la Cina, disputata a Quijng  il 6 dicembre 2015. Vanta nel suo palmares uno scudetto e due coppe Italia conquistate con la Torres. Durante la stagione è stata più volte convocata nella rappresentativa under 23.

Cosa si aspetta adesso Eleonora Piacezzi da questa nuova avventura?

“Mi aspetto un anno per me costruttivo. So di avere ancora tanto da imparare, ma posso contare sul fatto che conosco già molte delle ragazze, con le quali ho giocato nelle nazionali. C’è un bel mix di giovani e giocatrici di grande esperienza come Motta e Stracchi che possono insegnare tanto alle più piccole. E’ un bel gruppo, sono sicura che faremo bene.”