Subito una grande sorpresa alle Olimpiadi di Tokyo. La Nazionale degli Stati Uniti di calcio femminile, 4 volte oro ai Giochi, ha perso dopo 44 gare di imbattibilità. A far cadere il record ci hanno pensato le ragazze della Svezia.
Grande protagonista di quest’incontro è stata Stina Blackstenius, attacccante dell’Hacken che ha firmato una doppietta. Il 3-0, invece, lo ha segnato Lina Hurtig, esterno della Juventus 
L’ultima sconfitta era arrivata nel gennaio del 2019, contro la Francia in amichevole. Per gli Stati Uniti un esordio da incubo, contro lo stesso avversario che nel 2016 lo aveva eliminato ai quarti di finale ai calci di rigore. Un tabù che prosegue, anche in queste Olimpiadi di Tokyo. 
La partita era valida per il gruppo G, nell’altra di questo girone l’Australia ha regolato per 2-1 la Nuova Zelanda. Le prime due di ogni girone e le due migliori terze accederanno ai quarti di finale.

Nella stessa giornata è andata in scena Zambia-Olanda: vittoria per 10-3 delle olandesi che stabiliscono un nuovo record di gol alle Olimpiadi.