Parte bene la squadra azzurra alle Olimpiadi giovanili in via di svolgimento a Buenos Aires, in Argentina. Le prime medaglie sono due acuti d’argento e portano la firma di Marco De Tullio nel nuoto e di Martina Favaretto nella scherma superata solo dalla giapponese Ueno Yuka per 15-12, dopo aver sconfitto in semifinale la statunitense May Tieu 15-5.
Martina Favaretto, tra le favorite della vigilia, non ha disatteso le aspettative conquistando la medaglia dopo un percorso netto nella fase a gironi, a cui ha fatto seguito la vittoria ai quarti contro la cinese Yingying Fu per 15-11, proseguendo poi in semifinale con il successo contro la statunitense May Tieu col punteggio di 15-5.
L’atleta a stelle e strisce si è poi aggiudicata la medaglia di bronzo fermando sul 8-7 la venezuelana Acurero Gonzalez, seguita a fondo pedana dal maestro italiano Giuseppe Pierucci.
Provo un po’ di amarezza perché punto sempre a vincere ma anche il secondo posto è un buon risultato. E’ stato un assalto molto difficile contro un’avversaria forte, non è stato semplice gestire le emozioni“.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!