L’ultimo atto, per il tennis tavolo, alle Olimpiadi Giovanili è rappresentato dalla gara a squadre. L’Italia, rappresentata da Jamila Laurenti e Matteo Mutti, nella giornata d’esordio ha collezionato una vittoria e una sconfitta.

Parte subito bene la squadra azzurra che nella prima sfida contro la Nigeria si impone per 3-0 senza alcuna sofferenza. Un punteggio maturato dopo le vittorie in tutte e tre le specialità, singolare femminile, singolare maschile e dopo misto. Ad aprire i battenti è stata la Laurenti che ha battuto 3-0 Esther Oribamise. Stesso risultato anche per Mutti contro Azeez Solanke. Dopo due successi così netti non poteva mancare all’appello il doppio misto chiuso con lo stesso punteggio – 3-0 – a favore della squadra italiana.

Il Gruppo D, quello in cui sono inseriti gli azzurri, “regala” però subito un’insidia: la Cina dei freschi campioni olimpici. E, dopo una vittoria schiacciante sulla squadra africana arriva la prima sconfitta per l’Italia. 3-0 a favore degli asiatici il punteggio finale ma, per gli azzurri – specialmente per Mutti che ha lottato fino all’ultimo contro il rivale – la soddisfazione di esser riusciti a tenere testa ai vincitori di questa edizione.

Sun Yingha non lascia scampo a Jamila Laurenti e chiude la sfida del singolare femminile 3-0. Mutti cade per 3-2 contro Wang Chuqin. Niente da fare neanche nel doppio misto in cui i cinesi hanno vita facile nel raggiungimento del 3-0.

Nella sfida contro la Germania l’Italia si gioca l’accesso agli ottavi di finali contendendo ai teutonici il passaggio del turno.

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!