Pallanuoto

Pallanuoto femminile / World League: l’Italia piega il Canada, ma che giallo! Semifinale con la Russia

L’Italia femminile di pallanuoto continua la sua marcia nella Superfinal di World League in corso alla Duna Arena di Budapest. La formazione azzurra ha superato il Canada grazie ad un’ottima prestazione corale con Bianconi che piazza la sestina (sbagliando anche un rigore) e Garibotti autrice di una quaterna.
Il successo è arrivato dopo un inatteso ricorso delle canadesi per un errore tecnico del tavolo della giuria con Queirolo protagonista dopo una espulsione. Le azzurre, fatte rientrare in acqua dopo un’ora e mezza, hanno dovuto rigiocare l’ultimo quarto. Sono riuscite a restare concentrate e grazie alle doppiette di Queirolo e Tabani hanno chiuso definitivamente il discorso.
Domani era alle 20.15 la semifinale contro la Russia che ha superato l’Australia 9-8.
Vincere col Canada non è mai facile perchè è una squadra piena di talenti che mette in campo tanta intensità – sono le parole del ct Conti –  I risultati del torneo, a parte la sconfitta con gli Stati Uniti lo dimostrano. Siamo partiti bene poi abbiamo subito il ritorno dell’avversario, però nonostante sia il quarto match di alta intensità di seguito siamo arrivati alla fine con una buona base di energia. Ho cercato di fare rotazioni per dosare le fatiche ed è servito. La nostra forza è la parte difensiva e le ragazze lo sanno. L’attacco per ora va bene così. Bianconi e Garibotti si stanno mettendo in mostra, ma abbiamo tanto talento e ogni partita aspettiamo tutte le atlete per contribuire ad aumentare il bottino di reti. La Russia la conosciamo bene, sarà una battaglia e le ragazze hanno molta voglia di combatterla”. Altre sei reti in calce ad un match da protagonista per la Bianconi: “Stiamo bene e ci divertiamo insieme e si vede – dichiara la trentenne rapallina quest’anno campionessa d’Italia con l’Orizzonte – io me la sto godendo senza pensieri. Contro la Russia bisognerà attaccare con raziocinio senza scoprirci, perchè loro sono bravissime a ripartire in controfuga e farti male. In vista del mondiale sono contenta della mia condizione. Spero di mantenerla ed aiutare soprattuto la squadra in queste due partite che mancano alla fine del torneo“.

 Italia-Canada 14-10
Italia: Gorlero, Tabani , Garibotti 4, Avegno 2, Queirolo , Aiello , Picozzi , Bianconi 6, Emmolo , Palmieri 1, Chiappini 1, Viacava , Lavi . All. Conti
Canada: Gaudreault , Alogbo 1, Sohi , Wright E. 1, Crevier 1, Mckee 1, Bekhazi 2, Lemay-lavoie 1, Mckelvey 1, Christmas 2, Paul K , Fournier , Wright C. . All. Paradelo
Arbitri: Dabbagihan (Usa), Ni (Cin)
Note: parziali 3-3, 2-1, 6-3, 3-3. Spettatori 200 circa. Bianconi ha fallito un rigore dopo 28″ del primo tempo (parato). Superiorità numeriche: Italia 8/10 + 1 rigore, Canada 2/7. Crevier (C) uscita per limite di falli nel quarto tempo (1.49)

IL CALENDARIO

Sabato 8 Giugno – semifinali
5-8 posto,
perdente 1-perdente 4 15.00
Australia-Canada 16:45

1-4 posto,
vincente 1-vincente4 18:30
Russia-Italia 20:15

Domenica 9 giugno – finali
7 ° posto, 15:00
5 ° posto, 16:45
3 ° posto, 18:30
Finale , 20:15