Pallanuoto

Pallanuoto / Mondiali: il Setterosa conquista la finalina per il quinto posto

Ai Mondiali di pallanuoto in corso a Gwangju, in Corea del Sud’, l’Italia femminile batte l’Olanda 10-5 (3-1, 3-2, 2-1, 2-1) , conquistando l’accesso alla finale del quinto posto, in programma dopodomani, contro la Russia.
Il Setterosa, argento olimpico a Rio, si è imposto sulle campionesse d’Europa grazie soprattutto alla difesa, che ha bloccato nove inferiorità su dodici. “Oggi siamo scesi in acqua per riscattarci e le ragazze ci sono riuscite – ha commentato il ct, Fabio Conti -. Ho ancora visto alcune ingenuità che poi ci costano care nei momenti importanti. L’obiettivo resta la qualificazione a Tokyo 2020. Per quanto riguarda questi mondiali dispiace perchè durante l’annata abbiamo fallito solo un match, proprio quello con l’Ungheria. Faremo delle valutazioni a fine stagione, per capire cosa è mancato e cosa ancora manca per essere a certi livelli”“.
Il capitano Queirolo: “Abbiamo avuto una reazione da grande squadra, contro un avversario ostico come l’Olanda. Siamo state bravissime, perchè non è mai facile ripartire dopo le brutte sconfitte. Abbiamo dimostrato di essere forti e soprattutto che il gruppo c’è ed è molto unito. Resta ancora tanta rabbia dentro ma questo sarà un nuovo inizio per il Setterosa“.

Olanda-Italia 5-10
Olanda
: Koenders, Megens 3 (1 rig.), D. Genee, Van Der Sloot 1, Wolves , Stomphorst, Rogge, Sevenich, Keuning 1, Koolhaas, Van Der Kraats, Voorvelt, Buis. All. Havenga.
Italia: Gorlero, Tabani 1, Garibotti 1, Avegno 4 (1 rig.), Queirolo 1, Aiello, Picozzi, Bianconi 1 (rig.), Emmolo 1, Palmieri, Chiappini 1, Viacava, Lavi. All. Conti.
Arbitri: Ohme (Ger) e Deslieres (Can).
Note: parziali 1-3 2-3 1-2 1-2 Spettatori 300 circa. Superiorità numeriche: Olanda 3/12 + 1 rigore, Italia 2/9 + 3 rigori (1 parato da Koenders a Garibotti nel secondo tempo a 7.28). Ammonito Havenga a 7’28 del secondo tempo per proteste. Queirolo fuori per tre falli a 4.30 del quarto tempo. Koolhas fuori per tre falli a 5.36 del quarto tempo.

Informazioni sull'autore

SPORT DONNA

SPORT DONNA

Commenta

Clicca qui per commentare