Nella meravigliosa cornice di Sori si è svolto il primo torneo di pallanuoto dedicato ad atleti con handicap motori o intellettivo-relazionali. Ne avevamo parlato, in un’intervista esclusiva, con Carola Falconi che, con la sua Waterpolo Columbus Ability Team, si era impegnata in prima linea, assieme a Stefano Begni e al presidente Francesco Grillone, per organizzare questa manifestazione, la prima in Italia. Sono proprio i ragazzi della Falconi a trionfare nel torneo EMAC, vincendo il triangolare contro il team di Palermo e Napoli. In realtà è lo sport a vincere, tutti i ragazzi che sono scesi in vasca hanno vinto, dimostrando che le barriere si possono azzerare e che gli handicap possono essere superati: «In questi ragazzi ho trovato motivazioni straordinarie e una notevolissima capacità d’inserimento nel gioco da parte di chi ha iniziato da meno tempo» spiega Falconi – c’è grande voglia di stare insieme e di misurarsi con gli altri. E’ vero, la pallanuoto è uno sport non facile anche per i normodotati, ma qui ho trovato un impegno, una passione e una volontà d’apprendere straordinari. E grandi benefici psicologici e sociali».

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!