Pallanuoto Sport

Pallanuoto/Serie A1, 7ª giornata: sintesi e tabellini

Pallanuoto plebiscito padova sintesi tabellini
Plebiscito Padova

Serie A1: calendario, risultati e classifica aggiornata alla 7ª giornata

Il responso della vasca per la 7ª giornata di Serie A1 femminile ci regala qualche risultato inaspettato che cambia la vetta della classifica. Passo falso per l’Ekipe Orizzonte in casa della Rapallo Pallanuoto: la squadra di coach Antonucci, grazie al calore del suo pubblico, gioca una partita attenta e perfetta contro una delle maggiori forze del campionato. Il primo periodo è molto equilibrato con entrambe le compagini che si portano sul risultato di parità allo scadere del quarto di gioco. Nella seconda frazione a fare la differenza sono le liguri che segnano un parziale di 4-0 e si portano all’intervallo lungo sul 6-2. Non arriva la reazione della squadra siciliana che nel terzo periodo patisce l’inerzia della gara e riesce solo a marcare un punto. Le contendenti si presentano all’ultimo quarto sul risultato di 8-3: reagisce l’Ekipe Orizzonte che riesce ad andare tre volte a punti, ma Rapallo non molla e chiude alla sirena sul risultato di 9-6. L’ottima vittoria porta la Rapallo a -2 dalla vetta occupata in coabitazione dalla Ekipe Orizzonte e dalla Plebiscito Padova.

Sono proprio le patavine a sfruttare maggiormente il passo falso dell’Ekipe Orizzonte. Contro la Kally NC Milano è un vero e proprio assolo e alla sirena finale il tabellone recita 18-6. Padova è superiore in organizzazione di gioco e intensità e in ogni singolo quarto si tiene in vantaggio. La prima frazione di gioco vede la Plebiscito portarsi avanti di ben quattro punti (5-1) e confermare il vantaggio all intervallo lungo sul risultato di 8-2. La timida reazione di Milano viene contenuta nel terzo quarto dove Padova aggiunge altri quattro punti al suo tabellino (12-5). Punteggio tennistico nell’ultimo quarto dove l’ottima organizzazione di Padova le permettere di trovare la rete altre sei volte e chiudere il match alla sirena sul risultato di 18-6. I tre punti in classifica permettono alla Plebiscito di agguantare l’Ekipe Orizzonte e andare alla sosta di campionato con tante certezze. Partita combattuta quella tra la Bogliasco Bene e la S.I.S.Roma che vede la squadra capitolina imporsi con il risultato di 6-9. Il match è molto equilibrato e la vittoria nasce da alcuni episodi chiave del match. Nel primo quarto le squadre si equivalgono, vanno in rete le liguri e replica Roma; all’intervallo lungo è Roma che conquista un primo vantaggio portandosi a +1 dalle avversarie. Sfruttando l’inerzia positiva della gara è di nuovo la squadra capitolina a portarsi avanti ulteriormente e chiudendo la terza frazione sul risultato di 4-6. La reazione di Bogliasco è tardiva e Roma amministra il vantaggio chiudendo alla sirena sul risultato di 6-9. La vittoria è importantissima in ottica di classifica perché permette alla S.I.S. Roma di restare attaccata al treno in vetta a pari punti con Rapallo Pallanuoto.

Riscatto per la RN Florentia, dopo la sconfitta maturata nella sesta giornata di campionato contro la Plebiscito Padova. Le ragazze di coach Sellaroli, tra le mura di casa, ottengono una preziosa vittoria contro l’organizzata C.S.S. Verona, che non sta brillando in questa fase del campionato. Il match è molto equilibrato e vede il primo quarto di studio tra le due compagini che vanno a riposo sul 2-2. Il rientro in vasca per il secondo parziale vede la squadra di casa portarsi avanti sul 4-2 e replicare, dopo l’intervallo lungo, sul 6-3. Le veronesi si svegliano tardi e reagiscono solo nell’ultima frazione di gioco, ma i due punti realizzati non bastano a ridurre il divario e il match si chiude sul risultato di 6-5. Grazie a questa vittoria la RN Florenzi si porta a 10 punti in classifica a -6 dal treno in vetta. Prima vittoria e primi punti in classifica per la F&D H2O che contro Torre Del Grifo Village riesce a dominare il match chiudendo sul risultato di 12-7. Non partono bene le padrone di casa che vanno sotto nel primo quarto sul parziale di 2-3. Reazione immediata nella seconda frazione di gioco che all’intervallo lungo vede F&D condurre per 5-4 sulle avversarie. Il rientro in vasca conferma l’ottimo momento delle padrone di casa che allungano ulteriormente sul 8-5 per poi chiudere il conto, nell’ultimo parziale, marcando ben quattro punti contro i soli due delle avversarie. La vittoria permette alla F&D di staccarsi dal fondo della classifica.


Serie A1, 7ª giornata: i tabellini

RAPALLO PALLANUOTO-L’EKIPE ORIZZONTE 9-6 (2-2, 4-0, 2-1, 1-3)
RAPALLO PALLANUOTO: Lavi, Zanetta, Viacava 2, Avegno 1, Marcialis 2, Gagliardi 1, Giustini, D’amico, Emmolo 1, Zimmerman, Genee, Cocchiere 2, Risso. All. Antonucci
L’EKIPE ORIZZONTE: Gorlero, Ioannou, Garibotti, Bianconi 2, Aiello 1, Spampinato, Palmieri, Marletta 1, Van Der Sloot 2, Koolhaas, Riccioli, Santapaola, Condorelli. All. Miceli
Arbitri: Paoletti e Ricciotti
Uscite per limite di falli Marcialis (R), D’Amico (R) e Zimmerman (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Rapallo 4/14 e Orizzonte 3/18. Espulse per reciproche scorrettezze Emmolo (R) e Koolhaas (O) e per proteste Marletta (O) nel quarto tempo. Spettatori 250 circa

PLEBISCITO PADOVA-KALLY NC MILANO 18-6 (5-1, 3-1, 4-3, 6-1)
PLEBISCITO PADOVA: Teani, Barzon 3, Savioli, Gottardo 1, Queirolo 4, Casson, Millo 1, Cardillo 1, Grab Devin 3 (1 rig.), Ranalli 3, Meggiato, Armit Elle 2, Giacon. All.
KALLY NC MILANO: Imperatrice, Apilongo, Crudele, Gitto 1, Repetto 1, Fisco, Kuzina, Amoretti, Gragnolati 2, Vukovic 2, Murer, Repetto, Tamborrino. All.
Arbitri: L. Bianco e Zedda
Spettatori: 100 circa. Espulsa per limite di falli Meggiato (Plebiscito Padova) al minuto 2:21 del quarto tempo. Superiorità: Plebiscito Padova 8/12; Milano 4/11.

BOGLIASCO BENE-SIS ROMA 6-9 (2-2, 1-2, 1-2, 2-3)
BOGLIASCO BENE: Malara, Cocchiere, Zerbone, Cuzzupe’ 2 (1 rig.), Santinelli, Millo 1, Maggi 1, Rogondino, Bettini 2, Rambaldi, Crovetto, Dance, Falconi. All. Sinatra
SIS ROMA: Sparano, Tabani 1, Galardi, Tori 1, Motta, Tankeeva, Iannarelli, Sinigaglia 3, Nardini, Di Claudio 1, Abrizi, Fournier 3, Brandimarte. All. Capanna
Arbitri: Romolini e Bensaia
Uscita per limite di falli Fournier (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: B 3/10 + 2 rigori (1 parato), R 3/6. Spettatori: 150.

RN FLORENTIA-CSS VERONA 6-5 ( 2-2, 2-0, 2-1, 0-2)
RN FLORENTIA: Banchelli, Mandelli 1, Cortoni, Cordovani 1, Mckelvey, Crevier 1, Sorbi, Francini, Giachi 1, Giannetti, Marioni 2, Cotti, Perego. All. Sellaroli
CSS VERONA: Mattioni, Bartolini 2, Peroni, Russo, Borg 2, Alogbo, Braga, Perna 1, Carotenuto, Prandini, Verzini, Castagnini, Nigro. All. Zaccaria
Arbitri: Brasiliano e Guarracino
Superiorità numeriche: Rn Florentia 4/9, Css Verona 2/6.Nessuno uscito per numero di falli. Spettatori 200.

F&D H2O-ECOGRUPPO TORRE DEL GRIFO VILLAGE 12-7 (2-3, 3-1, 3-1, 4-2)
F&D H2O: Minopoli, De Cuia 1, Pustynnikova 3, De Marchis, Zenobi 2, Rosini, Amedeo, De Vincentis 2, Colletta 1, Clementi, Centanni 3 (1 rig.), Bagaglini, Meccariello. All.
ECOGRUPPO TORRE DEL GRIFO VILLAGE: Maimone, Esposito 3, Bucisca, Buccheri, Vitaliti 1, Baranovicova, Battaglia, De Mari, Mure’, Longo, Halocka, Stankovianska 3, Mirabella. All.
Arbitri: Castagnola e Rotondano
Spettatori: 100 circa. Al minuto 3:01 del terzo tempo Vitaliti (Torre del grifo) sbaglia un rigore. Minopoli (H20) al minuto 2.16, del quarto tempo, para un rigore a Battaglia (Torre del grifo). Maimone (Torredel grifo) al minuto 5:02 del quarto tempo, para un rigore a Pustynnikova (H2O). Espulsi per limite di falli: Bagaglini (H2O). Superiorità numeriche: Torre del grifo 2/15; H20 1/12 più un rigore

 

Informazioni sull'autore

Francesca Faralli

Francesca Faralli

Nata prematura sotto il segno dei gemelli, nel lontano 1986, mi appassiono ad ogni tipo di sport fin dalla tenera età: non importa se siano freccette, tiro con l’arco o il beerpong: dove c’è competizione, c’è passione.
Tennista di lunga data, nel tunnel del Fantacalcio da ormai 17 anni, tifosa blucerchiata e malata di calcio. Collaboro con CalcioNews24e SampNews24.

Commenta

Clicca qui per commentare