Pallavolo

Pallavolo/Coppa Italia Samsung Galaxy:che festa a Verona! Il programma

pallavolo, samsung galaxy, imoco
Imoco Volley Conegliano

Weekend ricco di passione per le ragazze della pallavolo di Serie A1 e A2. Nella bellissima cornice del GSM Forum di Verona, domani e domenica, andranno in scena le semifinali e le finali della Samsung Galaxy A di Coppa Italia. Le squadre che sabato si giocheranno l’accesso alla finale sono la Igor Gorgonzola Novara contro Unet E-Work Busto Arsizio e Savino Del Bene Scandicci contro Imoco Volley Conegliano (seguito da 350 tifosi).
Domenica, prima della finale A1, si disputerà anche la finale A2 tra la LPM Bam Mondovì contro Canovi Coperture Sassuolo.
Prima della Finale di Serie A1, la Nazionale Italiana di Volley Femminile Sorde “segnerà” l’inno di Mameli, rendendo ulteriormente emozionanti gli attimi che precedono la sfida per il titolo. La Nazionale femminile seniores, che sarà impegnata dal 6 al 16 giugno a Cagliari con gli Europei, è salita agli onori delle cronache dopo aver vinto la medaglia d’argento alle ultime Olimpiadi dei sordi del 2017, a Samsun, in Turchia (sconfitta dal Giappone, squadra composta da giocatrici professioniste).
Esclusive promozioni per tutti gli sportivi di Verona e provincia: gli abbonati di ChievoVeronaHellas Verona e Blu Volley Calzedonia Verona, esibendo la tessera dell’abbonamento della stagione 2018/19, avranno la possibilità di acquistare 1 biglietto a prezzo ridotto per assistere alle partite

FINALI SAMSUNG GALAXY A COPPA ITALIA
IL PROGRAMMA
Sabato 2 febbraio, ore 18.00 (diretta Rai Sport + HD)
Prima semifinale: Igor Gorgonzola Novara – Unet E-Work Busto Arsizio
Sabato 2 febbraio, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
Seconda semifinale: Savino Del Bene Scandicci – Imoco Volley Conegliano
Domenica 3 febbraio, ore 14.30 (diretta LVF TV)
Finale A2: LPM Bam Mondovì – Canovi Coperture Sassuolo
Domenica 3 febbraio, ore 18.00 (diretta Rai Sport + HD)
Finale A1: Vincente prima semifinale – vincente seconda semifinale

Informazioni sull'autore

Francesca Faralli

Francesca Faralli

Nata prematura sotto il segno dei gemelli, nel lontano 1986, mi appassiono ad ogni tipo di sport fin dalla tenera età: non importa se siano freccette, tiro con l’arco o il beerpong: dove c’è competizione, c’è passione.
Tennista di lunga data, nel tunnel del Fantacalcio da ormai 17 anni, tifosa blucerchiata e malata di calcio. Collaboro con CalcioNews24e SampNews24.

Commenta

Clicca qui per commentare