Le Finali della Samsung Galaxy A Coppa Italia di pallavolo femminile hanno registrato dati di ascolto straordinari su Rai Sport + HD. Di fatto più di mezzo milione di persone ha seguito complessivamente le tre partite trasmesse in diretta e in alta definizione tra sabato 2 e domenica 3 febbraio.
La prima semifinale, tra Igor Gorgonzola Novara e Unet E-Work Busto Arsizio, ha incollato davanti ai canali 57 e 58 del digitale terrestre 158.000 spettatori, con uno share dello 0.91%.
Salgono i numeri nel ‘prime time’ di sabato, per la seconda semifinale tra Savino Del Bene Scandicci e Imoco Volley Conegliano, vista da 180.000 spettatori, pur in contemporanea con l’anticipo di Serie A di calcio tra Juventus e Parma.
Il picco di ascolti è arrivato l’indomani, per la finalissima tra Novara e Conegliano, quasi 2 ore e 15 minuti di puro spettacolo tra le due formazioni che da due anni si stanno contendendo tutti i trofei italiani: 220.000 spettatori di media, con uno share che ha scollinato quota 1%, assestandosi all’1,08%.
E non fa eccezione la Serie A2 Femminile: la finale tra LPM Bam Mondovì e Canovi Coperture Sassuolo, densa di colpi di scena, è stata trasmessa in diretta streaming su RepTV, la TV di Repubblica.it, e sulle pagine Facebook e Youtube di PMG Sport con più di 65.000 utenti unici raggiunti.
Un successo enorme per l’evento organizzato da Lega Pallavolo Serie A Femminile e Master Group Sport all’AGSM Forum di Verona. Dati estremamente positivi per il movimento di vertice, ancor più entusiasmanti di quelli – già da record – registrati dodici mesi fa in occasione delle Finali di Coppa Italia di Bologna.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!