Pallavolo

Pallavolo femminile / Europei Under 16: argento per l’Italia!

Fonte: Federazione Italiana Pallavolo

Medaglia d’rgento per la Nazionale italiana di pallavolo femminile ai campionati Europei under 16. Le azzurrine non sono riuscite a fermare la Turchia, uscendo sconfitte dal PalaChiarbola di Trieste per 0-3 (20-25, 20-25, 20-25).
Non è riuscita l’impresa, alle ragazze di Pasquale D’Aniello, di portare a casa il secondo titolo consecutivo in questa categoria, dovendosi arrendere ad una Turchia in grado di perdere un solo set nell’arco di tutta la competizione. Una sconfitta che comunque non può cancellare totalmente il cammino dell’Italia a Trieste, dove dopo aver chiuso la pool al secondo posto è riuscita a superare la Russia al termine di una splendida vittoria in semifinale, raggiunta con le unghie e con i denti e meritandosi di fatto una comunque ottima medaglia d’argento. Un secondo posto che se sommato anche al primato raggiunto in Bulgaria nel 2017, non può che certificare il buon lavoro svolto in questa categoria da parte di Pasquale D’Aniello ed il suo staff.
“Siamo un po’ amareggiate, è ovvio, anche se siamo consapevoli che la Turchia è davvero un’ottima squadra che si è meritata il titolo europeo – è il commento di Greta Catania – Noi abbiamo conquistato un argento che certifica la qualità del nostro cammino qui a Trieste. A livello individuale, il premio che ho ricevuto significa molto per me. Mi dà la conferma che la correttezza è un valore che nello sport premia sempre”.

TABELLINO
ITALIA-TURCHIA 0-3 (20-25, 20-25, 20-25)
Italia: Ribechi 3, Polesello 1, Giacomello 9, Bellia 10, Catania 2, Orlandi 3, libero: Salviato, Marinoni, Giuliani 8, Passaro 1, Ituma 2, Munarini. All. D’Aniello.
Turchia: Arlanalp 4, Gocmen 13, Zengin 7, Eroktay 13, Sahin 8, Wilson 5, libero: Narlioglu, Bukmen 3, Guvener. Ne: Yesilimark, Hitayca, Dakak. All. Inanc.
Durata: 25′, 24′, 25′
Italia: 8 a, 17 bs, 5 mv, 22 et
Turchia: 11 a, 9 bs, 8 mv, 21 et

Premi individuali

FAIR PLAY: Greta Catania (ITA)
MIGLIORI SCHICCIATRICI: Naja Salamun (SLO); Ariina Fedorovtseva (RUS)
MIGLIORI CENTRALI: Natalia Suvurova (RUS); Neja Cizman (SLO)
MIGLIOR OPPOSTO: Taja Gradisnik Klanjscek (SLO)
MIGLIOR PALLEGGIATRICE: Ozge Arslanap (TUR)
MIGLIOR LIBERO: Benedetta Salviato (ITA)
MVP: Ozge Arslanap (TUR)