Tanta soddisfazione in casa Milan Ladies per il primo punto in Campionato, ottenuto contro la temibile Inter Femminile, che già in Coppa Italia aveva conquistato entrambi i match, ma anche più che un pizzico di amaro in bocca per non avere portato a casa tre punti che sarebbero stati meritatissimi, considerato soprattutto come sono maturate le reti nerazzurre.

Inizio scoppiettante per le ragazze di Mister Pablo, che subito dopo il fischio d’inizio, si proiettano nella metà campo rossonera e cercano di dettare il ritmo della partita.
Dura poco l’arrembaggio delle nerazzurre, che con il passare dei minuti cominciano a cedere il passo e anche il pallino del gioco alle rossonere, che iniziano a fare del possesso palla e degli inserimenti degli esterni le loro armi migliori per sfruttare tutto quanto provato nelle ultime sessioni di allenamento. Riesce tutto alla perfezione alle giocatrici di Mister Reggiani, che incanalano il derby con il ritmo voluto e soprattutto senza rischiare nulla di più che non dei timidi fraseggi delle avversarie nella metà campo rossonera.

Consapevoli che la partita ha una sola matrice, ci pensa quindi Lidia Gramolelli a decidere che è tempo di portare in vantaggio le compagne con un gran gol che si infila sotto la traversa della porta difesa da Selmi. Continua la gran partita delle rossonere, sino a quando una punizione molto dubbia, trascina le nerazzurre al pareggio con Locatelli. Fine primo tempo e squadre negli spogliatoi con il risultato di 1-1. Da segnalare nella prima frazione di gioco, due reti annullate per fuorigioco rispettivamente a Francesca Vitale e Greta Di Luzio.
Annunciata e mantenuta la promessa dell’Onorevole Lara Comi, grande appassionata di calcio e dei colori rossoneri, che nell’intervallo oltre a salutare la squadra, ha regalato la sua maglia della Nazionale Italiana delle Parlamentari, analogo pensiero da parte delle Ladies nei suoi confronti, con la donazione della maglia del Milan Ladies “Comi 18”.

Inizia il secondo tempo e il Milan Ladies, non aspetta l’affondo delle avversarie, che tentano sin dalle prime battute una timida rimonta in fase di ripresa del gioco, affidando però alle singole la manovra di gioco, prontamente assorbita dalle linee rossonere.
Partita a senso unico da parte del Milan Ladies, e nonostante il valzer dei cambi da parte di Mister Pablo, è sempre l’undici di Mister Reggiani che detta le condizioni di gioco, il ritmo, e soprattutto l’intensità di spinta in fase di attacco. E’ questa combinazione di elementi che riporta le rossonere in vantaggio con Giulia Merigo, che affonda colpendo di testa la rete difesa dall’estremo nerazzurro.
Trascorrono i minuti che avvicinano a fare alzare dalla panchina il tabellone luminoso per segnalare il recupero oltre il 90°, quando inspiegabilmente viene fischiata una punizione all’Inter poco fuori dal limite dell’area. Inutili le proteste da parte di Capitan Vitale, che seppur ammonita non si tira indietro per fare proprie le ragioni per spiegare al Direttore di gara che in quella occasione aveva completamente sbagliato valutazione e decisione. Si incarica di calciare Alice Regazzoli che infila a tempo scaduto alla destra della incolpevole Giada Pilato.
Non chinano la testa le rossonere, e palla al centro per tutti i quattro minuti di recupero, chiudono l’Inter nella sua metà campo cercando di infilare la rete che avrebbe sancito la vittoria nel derby.
Niente da fare però, al triplice fischio finale la classifica lascia entrambe le squadre con il primo punto stagionale.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!