Archivio

Partenza da urlo: nella prima giornata di serie B il Catania batte il Femminile Nebrodi per 6-1

catania calcio femminile

In casa Catania lo avevano detto dopo l´eliminazione dalla coppa Italia: in campionato sarà tutta un´altra cosa. Promessa mantenuta da Peppe Scuto e dalle sue ragazze che meglio non potevano esordire nella prima giornata di Serie B. Vittoria netta sul campo del Nebrodi Femminile con il risuolato tennistico di 6 a 1.
Già nella gara di ritorno di Coppa il Catania aveva dominato totalmente il gioco, ma aveva sbagliato una serie innumerevole di occasioni da rete. Bastava aggiustare la mira? Evidentemente si. Scherzi a parte: i nuovi innesti e due settimane in più di preparazione hanno completamente cambiato le carte in tavola e Catania è riuscita a imporsi per 6 a 1 in casa dei Nebrodi.

Rossazzurre subito in vantaggio nel primo tempo con il primo di Williams, in rete dopo appena 13 minuti di gioco. Di minuti ne passano altri 12 quando Ndjongue mette in porta il pallone che vale il 2 a 0 e che, anche per quanto visto in campo, chiude i giochi già a metà del primo tempo. Ma Catania non ha voglia di fermarsi, perché le ragazze etnee vogliono riscattare l´eliminazione dalla coppa Italia. E dopo l´errore dal dischetto della Nebrodi con Nebrodi, al minuto 34 è ancora Ndjongue a segnare per il 3 a 0 che chiude il primo tempo.
In avvio di ripresa arriva anche il gol del 4 a 0 firmato da Desy Di Mauro.

Ma non basta, perché Catania ha voglia di strafare e, soprattutto, di segnare tanti gol. Ndjongue è in giornata di grazia e confeziona la personale tripletta con la rete realizzata al minuto 61. Sullo 0 a 5, un piccolo calo di concentrazione, assolutamente fisiologico, permette a Lombardo di segnare il gol dell´1 a 5.
Calo che dura pochissimo perché passano appena 4 minuti e Williams riporta a 5 la distanza tra le due squadre realizzando il gol del 6 a 1 che vale la sua personale doppietta. Catania sul velluto che nel finale controlla e porta a casa i primi tre punti stagionali.