Il terreno duro e compatto del Carsolina cross di Sgonico, nel triestino, ha inaugurato ufficialmente la stagione 2019/20 delle campestri italiane. La prova, ormai una classica, è stata scelta dai selezionatori della Nazionale come indicativa per la selezione italiana che sarà impegnata, l’otto dicembre, negli Europei di Lisbona.
La gara attesa, quella seniores di sette chilometri, ha visto protagonista Valeria Roffino, piemontese delle Fiamme Azzurre. Con lei, a scandire il ritmo, Martina Merlo e la slovena Klara Lukan, campionessa europea under 20 dei 5000 m in pista. Proprio nell’ultimo giro all’interno dell ‘Aerocampo di Prosecco  la giovane di Lubiana fa valere un allungo prepotente che le fa guadagnare metri preziosi. La Roffino capisce che è quello il momento vero della competizione, tenta di replicare, ma alla fine, girandosi, controlla la posizione.
Vince Lukan in 25’14”,  Roffino è seconda in 25’34”, Martina Merlo completa il podio con 25’51”. La gara under 20 vede in grande spolvero la genovese Ludovica Cavalli (Trionfo Ligure), che vince al termine dei quattro chilometri in 12’42”, dando impressione di essere in forma. Ludovica si lascia letteralmente alle spalle tutte le altre antagoniste esprimendo tutto il suo potenziale. Nella gara di cross corto (2 km) affermazione di Elisa Bortoli (Esercito) in 5’50”.La seconda e ultima prova indicativa per la rassegna continentale di campestre sarà, domenica 24 novembre, il Cross della Val Musone a Osimo (Ancona).

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!