C’è tutto nel pomeriggio di Verona nel quale la Fiorentina ha battuto 5 a 0 le padrone di casa dell’AGSM.
L’equilibrio del primo tempo viene interrotto al 26′ con l’arbitro che assegna un calcio di rigore per la Fiorentina, per un fallo di mano di Boattin su una bordata ravvicinata. Inutili le proteste delle veronesi, dagli undici metri Elena Linari trasforma l’1 a 0.
Dopo tre minuti le gialloblù avrebbero l’occasione per pareggiare: Galli si libera sulla fascia e mette dentro un pallone al bacio per Nichele che da due passi coglie la traversa con la deviazione determinante di una super Ohrstrom.
Poco prima dello scadere della prima frazione, arriva una rete contestatissima per la Viola. Su calcio di punizione per la Fioretina Parisi mette in mezzo, Piemonte tocca la palla di testa rimettendo quindi in gioco Guagni della Fiorentina che crossa in mezzo. Il guardalinee alza la bandierina, il Verona si ferma ma  Ilaria Mauro mette comunque in porta. L’arbitro decide di assegnare lo stesso il gol, “falsato” dall’errore del guardalinee che aveva portato le veronesi a fermarsi ingenuamente. Mister Longega, infuriato, entra in campo e si fa espellere.
Nella ripresa il dominio Fiorentina si fa decisamente più evidente. In apertura Alice Parisi conclude in maniera splendida e non lascia scampo a Thalmann.
Al quarto d’ora Patrizia Caccamo trova lo spazio per battere a rete, il suo pallone viene toccato da Thalmann ma si infila ugualmente in rete per il quattro a zero viola. La quinta rete è nuovamente di Elena Linari, autrice di una doppietta, che approfitta di un pasticcio difensivo veronese e insacca. Al 34′ piove sul bagnato per il Verona: Thalmann, febbricitante, sviene in mezzo al campo e, con Forcinella impegnata con la Nazionale giovanile, viene sostituita dalla baby Fenzi all’esordio assoluto in prima squadra.

Le formazioni ufficiali
AGSM Verona: Thalmann, Di Criscio, Ambrosi, Boattin, Rodella, Nichele, Galli, Soffia, Giugliano, Piemonte Gabbiadini
Fiorentina Women’s: Ohrstrom, Guagni, Linari, Tortelli, Bartoli, Parisi, Caccamo, Carissimi, Bonetti, Mauro

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!