È il “primo pranayama” che si pratica in Ashtanga. Questo Pranayama, chiamato “Rechaka Puraka Kumbhaka”, è rivolto a praticanti yoga esperti; nel ritmo del pranayama vengono effettuate tutte le fasi della respirazione: l’espirazione Rechaka, l’inspirazione Puraka e la ritenzione del respiro Kumbhaka, questa sia alla fine dell’espirazione che alla fine dell’inspirazione. Il Kumbhaka richiede una preparazione notevole per essere praticato con agio, per questo si consiglia vivamente di non andare oltre ai propri limiti.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!