Dopo gli Internazionali di Roma il ranking WTA non ha subito stravolgimenti. Le prime cinque posizioni continuano a essere occupate da Ashleigh Barty, Naomi Osaka, Simona Halep, Aryna Sabalenka e Sofia Kenin.
La vincitrice del torneo romano, la diciannovenne Iga Swiatek entra nelle top ten piazzandosi alla nona piazza della classifica. La polacca, attesa alla difesa del titolo al Roland Garros conquistato lo scorso autunno, fa un balzo di sei posizioni e si assesta proprio davanti a Karolina Pliskova, sconfitta nettamente sabato scorso nell’ultimo atto dell’Open romano.

Le italiane

La prima delle azzurre è sempre Camila Giorgi, stabile in ottantatreesima posizione. Jasmine Paolini: pur non avendo partecipato al torneo di Roma, migliora il best ranking (da oggi è novantuno WTA) raggiunto nella primavera del 2020 e recentemente eguagliato. 
Martina Trevisan (novantasettesima).
Sara Errani, recupera quattro posti e riavvicina le prime cento piazzandosi alla piazza centootto, ed Elisabetta Cocciaretto, meno uno rispetto a settimana scorsa e ora centododicesima.

La classifica e le italiane

1Barty
10.175 punti
2) Osaka
7.461 pt.
3) Halep
6.520 Pt.
4) Sabalenka
6.195 pt.
5) Svitolina
5.925 pt.

6Kenin
5.865 pt.
7) Andreescu
5.265 pt.
8) S. Williams
4.791 pt.
9) Swiatek
4.435 pt.
10) Pliskova
4.345 pt

83) Giorgi
1000 punti
91) Paolini
863 pt.
97) Trevisan
844 pt.
108) Errani
749 pt.
111) Cocciaretto
746 pt.

169)  Giulia Gatto-Monticone
429 pt.