Centrocampista che sa mixare qualità e sostanza, Virginia Di Giammarino in questa stagione si sta togliendo diverse soddisfazioni con la maglia della Res Roma. Tra queste il primo gol in serie A.

Sulla sua prima rete: “Ho provato un’emozione indescrivibile – racconta la centrocampista giallorossa ai microfoni del sito della società – Non se lo aspettava nessuno e tanto meno io, ma in quei 5 minuti che il mister mi ha concesso ho cercato di dare il meglio di me, e di sfruttarli come meglio potevo. Non potrò mai scordare quella palla girare, insaccarsi in rete e vedere tutte le mie compagne correre verso di me! Lo desideravo da tempo e finalmente ho raggiunto uno dei miei obbiettivi prefissati, con la consapevolezza che non sia un punto di arrivo ma un punto di partenza”.

La fiducia dell’ambiente Roma: “Credo che grazie alle mie compagne e al mister sto migliorando l’atteggiamento, che penso sia la mia pecca più grande; in ogni allenamento cerco di apprendere le cose positive che mi mancano da ognuna di loro. Ogni mia compagna cerca di aiutarmi sotto diversi punti di vista, e ci tengo a citarne principalmente 4 che sono: Picchi, Coluccini, Caruso e Martinovic. Picchi e Caruso mi stanno aiutando molto a non perdere mai la voglia stimolandomi sempre a far meglio, mentre Coluccini e Martinovic mi hanno trasmesso quella grinta e tenacia che in una partita può far la differenza”.

Sulla posizione in classifica: Il terzo posto è più che meritato siamo partite da agosto con il piede giusto stiamo cercando di migliorare sempre più; il nostro punto di forza è la determinazione con la quale affrontiamo ogni partita”.

Sul tecnico: “Fabio Melillo è un uomo che crede fermamente in ciò che fa e soprattutto nelle sue ragazze, un uomo su cui possiamo contare sia fuori che dentro al campo; lui ha sempre cercato di tirare fuori il meglio di me e spero di non deluderlo mai”.

Sul futuro: “Cerco di restare sempre con i piedi per terra, il mio obbiettivo principale è quello di ritagliarmi uno spazio in serie A, con la possibilità poi di indossare nuovamente la maglia azzurra”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!