Arrivata alla Res Roma ad agosto, Raffaella Giuliano si è integrata perfettamente nei meccanismi giallorossi. “Il nostro è stato un inizio da favola – ha spiegato a romafemminile.itanche se siamo consapevoli che il cammino è duro e dobbiamo continuare a lavorare con la stessa intensità con cui abbiamo lavorato finora. Nessuna gara sarà facile e nessun risultato scontato. Siamo partite bene, ci godiamo il momento, ma continuiamo a dare il massimo”.

Sul suo ambientamento: E’ stato facile ambientarsi perché la società della Res è molto calorosa proprio come il Carpisa. Le compagne subito mi hanno fatto sentire a casa e accolta come una di loro sia sotto il punto di vista calcistico che al di fuori”.

Sulle compagne: “Per quanto riguarda le mie compagne di squadra sono tutte delle ragazze dalle ottime qualità specialmente tecniche. Hanno tutte un buon ritmo e un buon gioco e da loro posso solo imparare. Per quanto riguarda lo staff è sempre presente ad ogni allenamento e cerca sempre di non farci mancare nulla e a gestirci nel migliore dei modi”.

Sulle prospettive della Res Roma in questa stagione: “Credo che la Res quest’anno sia tutta da scoprire specialmente dopo una partenza di questo tipo. Il nostro obbiettivo è la salvezza e credo che come squadra abbiamo tutte le potenzialità per conquistarla“.

Sull’Under 19 dalla quale è stata esclusa dopo la scrematura di mister Sbardella in vista dell’Europeo in Macedonia: “Sinceramente sono stata molto contenta di essere stata convocata dal mister Sbardella in under 19, perché anche solo un raduno con la nazionale è un bagaglio aggiuntivo di esperienza che ognuno porta con sé. Sarei bugiarda se ti dicessi che non mi sia dispiaciuto lasciare il gruppo anche perché ero a un soffio dall’Europeo, ma nonostante ciò sono contenta di ciò che sono riuscita a fare e dimostrare”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!