“Quest’anno pretendo da me di fare un gran salto di qualità dal punto di vista tecnico-tattico e caratteriale, mettendo in pratica tutti gli insegnamenti ricevuti dal mister e dalla squadra; mi aspetto un costante impegno, massima concentrazione e un gruppo sempre più unito”. Giovanissima, è una classe 2000, parla così Giada Greggi che si appresta alla sua terza stagione con la maglia della Res Roma.

Su mister Melillo spiega: “Lo ringrazio di cuore per la grande fiducia che mi ha sempre dimostrato e per tutti gli insegnamenti che ha saputo darmi, facendomi raggiungere grandi traguardi, e come dicevo prima quest’anno cercherò di dare tutta me stessa per non deluderlo. Ritengo che sia un ottimo allenatore ed una grande persona”.

Protagonista anche con le maglie delle giovanili Azzurre: “Vestire la maglia azzurra è un grande onore e un’emozione indescrivibile, sapendo di rappresentare la mia nazione e per questo cercherò di impegnarmi sempre di più per non deluderla. Per quanto riguarda le ultime partite con la nazionale, essendo un gruppo nuovo formato da poco, non siamo riuscite a dimostrare le nostre potenzialità e lavorando con grande impegno e serietà sono sicura che riusciremo a raggiungere ottimi risultati”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!