Dopo la brevissima parentesi in Svizzera, durata lo spazio di qualche giorno, Flaminia Simonetti è tornata nella capitale e ad abbracciarla c’era ancora la Res Roma.

“Sono tornata –  ha spiegato al sito del club – perché la Res Roma è la mia seconda famiglia, la mia seconda casa, abitata da persone stupende che in qualsiasi istante della giornata sono sempre pronti a darti una mano, un consiglio.. Per non parlare dei tifosi… Ti danno una carica e un affetto incredibile non solo il sabato, perché loro sono presenti sempre e ovunque a qualsiasi ora della settimana.. Sono tornata perché voglio vincere ancora di più con questa maglia e voglio diventare ancora più grande..!”.

Soddisfatto anche mister Melillo: “Siamo molto felici di poterla riavere con noi sia per la nostra crescita, che per il completamento della maturità calcistica della calciatrice. In questi anni Flaminia è cresciuta davvero tanto ed è per me quindi un onore poter contribuire nello sviluppo di questo percorso. Con il ritorno di Flamy chiudiamo questa “campagna rinnovi” : nel complesso sono soddisfatto perché abbiamo mantenuto l’intelaiatura che ci ha permesso di ottenere la terza salvezza consecutiva in serie A e conquistare il nostro secondo scudetto. Eccezion fatta per Gambarotta, che ha dovuto prendersi un anno sabbatico per motivi di studio, le altre sono rimaste. Questa scelta nelle nostre ragazze rappresenta un importante segnale di continuità verso un percorso condiviso e in un momento come questo, dove il mercato impazza e dove le nostre ragazze ricevono tante richieste, sapere che hanno preferito rimanere con noi, inorgoglisce sia me che la società”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!