Roggiano in B, la Calabria torna sulla ribalta nazionale

Roggiano in B, la Calabria torna sulla ribalta nazionale

Dopo alcuni anni di assenza è rinato il calcio femminile nell’Esaro che, grazie alla fusione tra il Mottafollone e il Roggiano 1973, ha vinto il campionato di Serie C conquistando la promozione in B. La squadra di mister Andrea Bartucci ha raccolto i talenti della valle dell’Esaro per potenziare la squadra del Roggiano innervata dalle ragazze del Mottafollone. Il club ha conquistato la B grazie a 5 vittorie e una sola sconfitta, 31 gol fatti e 7 subiti.

Questa la rosa: Angela Leporace, Maria Bartucci (capitano), Tiziana Andreoli, Erica Tedesco, Elisabetta Sapgnuolo, Costantina Cucciniello, Loredana Mollo, Elisa Chiappetta, Rosina Mollo Marinella Mottino, Marilena Vaccaro, Teresa Iannuzzi, Emilia Fraticola, Assunta Aiello, Paola Rizzatello, Anastasia Aragona, Miriam Borrelli e Francesca Rago.

Circa l'autore

Matteo Angeli

Direttore responsabileIl fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!