Mister Ashraf Seleman resterà alla guida della Roma Femminile anche per la stagione 2016-2017. Le conferme arrivano direttamente dal tecnico che ha sfiorato la promozione in serie A nell’ultimo campionato.

Tra poco si comincia, – ha spiegato Seleman al sito del club – sono contento di essere rimasto alla guida di questa squadra. Voglio dire grazie al mio staff che ha deciso di continuare a seguire la mia idea di calcio e ricordare che senza di loro era impossibile fare ciò che è stato fatto la passata stagione. Ma con ciò voglio anche dire cancelliamo ciò che è stato e pensiamo ad oggi come se tutto cominciasse ora. Si deve partire da capo come in ogni stagione. Per me ogni stagione è diversa e tutto può succedere. Ogni squadra può raggiungere i 66 punti disponibili e noi dobbiamo entrare in campo in ogni seduta di allenamento con un solo obiettivo: lavorare settimana per settimana per quei 3 punti. Poi una volta li prendi un’altra no, ma devi meritarli durante quei 7 giorni. Non dobbiamo e non possiamo permetterci di pensare che se hai fatto 19 vittorie su 22 la stagione scorsa le puoi ripetere solo perché sulla carta sei più forte. Non esiste squadra più forte se non lo dimostri sul campo e noi dovremo dimostrarlo prima a noi stessi sudando e poi all’avversario giocando in campo”.

Per quanto riguarda la squadra, negli ultimi giorni è arrivata anche la conferma di Giorgia De Vecchis, centrocampista classe 1993 che arriva da una stagione difficile. “Riguardo la scorsa stagione – racconta al sito della Roma Femminile – non ho molto da dire a livello personale. Posso dire che molte compagne mi sono state vicine così come mister Seleman, Simone Santoloci ed il prof Fabrizio Pentenè. Posso dire che brucia l’aver sfiorato la vittoria finale e che ringrazio le compagne che mi hanno fatto sentire come se fossi stata in campo con loro. Per la prossima stagione per me si apre un capitolo nuovo. Voglio recuperare il tempo “perso”, ma contemporaneamente mettere in campo la voglia e l’esperienza che ho maturato in questo anno”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!