Vari

Rugby / L’Italseven femminile pronto per il torneo di qualificazione alle Olimpiadi 2020

Fonte: Federazione Italiana Rugby

La Nazionale italiana femminile di Rugby femminile Seven è giunta in Kazan (Russia) dove da domani sarà impegnata nelle gare di qualificazioni per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Dodici rappresentative si affronteranno per conquistare l’unico accesso diretto messo in palio dal torneo organizzato dalla Rugby Europe e dalla Federazione Russa. Seconda e terza classificate prenderanno parte ad un ulteriore torneo di ripescaggio organizzato da World Rugby per la qualificazione olimpica.
L’Italia femminile è stata inserita nella Pool A assieme a Francia, vincitrice della prima tappa del Women 7’s Grand Prix Series di Colomiers, Polonia e Moldavia. Compongono la Pool B Russia, Inghilterra, Germania e Svezia mentre Spagna, Irlanda, Romana e Rep. Ceca sono inserite nella Pool C.
Siamo inseriti in un girone impegnativo” –spiega il CT dell’Italseven Femminile, Diego Saccà – “Francia e Polonia sono avversarie ben strutturate come lo sono Irlanda, Inghilterra e Spagna che hanno investito molto nell’attività a sette. Affrontare formazioni abituate a giocare in tornei di assoluto livello, quali le World Series, ci permette di costruire un gruppo solido e migliorare le nostre prestazioni. Il nostro obiettivo è di continuare bene il percorso iniziato a Marcoussis, proseguito con le Universiadi di Napoli cui hanno partecipato alcune delle atlete inserite nella rosa per i Women7’s GPS e che ci ha permesso di visionare altre giocatrici per la specialità a Sette”.
TV – Il torneo sarà trasmesso in diretta streaming su rugbyeurope.tv sabato a partire dalle ore 11.00 locali (le 10.00 in Italia), domenica dalle 10.00 (le 9.00 italiane).

Le 12 convocate dell’Italseven femminile

Micol CAVINA (INIZIATIVE-VILLORBA RUGBY)
Giada FRANCO (RUGBY COLORNO)
Alessia GRONDA (CUS TORINO)
Laura GURIOLI (INIZATIVE-VILLORBA RUGBY)
Isabella LOCATELLI (RUGBY MONZA 1949)
Maria MAGATTI (CUS MILANO)
Benedetta MANCINI (UNIONE RUGBY CAPITOLINA)
Laura PAGANINI (CUS MILANO RUGBY)
Beatrice RIGONI (VALSUGANA RUGBY PADOVA)
Francesca SGORBINI (RUGBY COLORNO)
Michela SILLARI (RUGBY COLORNO)
Sofia STEFAN (VALSUGANA RUGBY PADOVA)

Informazioni sull'autore

Matteo Angeli

Matteo Angeli

Direttore responsabile

Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Commenta

Clicca qui per commentare