Sei Nazioni. Scende in campo la Nazionale Italiana femminile che domani affronterà l’Inghilterra allo Stadio Lanfranchi di Parma. “E’ sempre una emozione forte poter giocare un Sei Nazioni – ha esordito Andrea Di Giandomenico nella conferenza stampa alla vigilia del match – anche se in una formula diversa. L’Inghilterra è una squadra completa e forte in ogni reparto. E’ la squadra da battere. Siamo molto concentrati su quello che vogliamo dalla nostra prestazione e abbiamo lavorato bene per farlo. Abbiamo a disposizione una rosa valida in ogni ruolo. Le scelte nella formazione sono basate sulla volontà di dare una opportunità a tutte le atlete con la sfida di mantenere alta la qualità della prestazione. Questo è un modo anche per rafforzare la consapevolezza e l’efficacia del gruppo. Sono scelte strategiche che non sono legate strettamente alla prossima partita. Davanti a noi abbiamo una sfida importante. Nelle prossime tre settimane vogliamo avere una buona tenuta fisica e di brillantezza. In passato abbiamo sempre incrementato la confidenza partita dopo partita. Vogliamo offrire in ogni partita prestazioni che siano all’altezza della situazione”.

Le parole di Manuela Furlan

“L’estremo è il ruolo in cui sono cresciuta come atleta – le parole di Manuela Furlan, capitano dell’Italia femminile di rugby – ma in pochi forse sanno che il mio ruolo preferito e quello dell’ala. La concorrenza qui è altissima e tutti devono meritare il posto da titolare. Non vedo l’ora di scendere in campo. Abbiamo la necessità di ritrovare nell’immediato i nostri meccanismi per fornire sin da domani una prestazione di alto livello. Saremo concentrate sul nostro gioco e mostrare il nostro miglior rugby”

Le Formazioni di Italia- Inghilterra

Italia: Ostuni Minuzzi; Muzzo, Sillari, Magatti, Furlan (cap); Madia, Barattin; Giordano, Franco, Arrighetti; Duca, Fedrighi; Gai, Cammarano, Skofca A disposizione: Bettoni, Maris, Tounesi, Locatelli, Veronese, Rigoni, Stefan, D’incà All. Di Giandomenico

Inghilterra: Kildunne; Breach, Scarratt, Jones, Dow; Rowland, Riley; Hunter (cap.), Fleetwood, Matthews; O’Donnell, Aldcroft; Brown, Cokayne, Cornborough A disposizione: Davies, Botterman, Cleall, Millar-Mills, Cleall, MacDonald, Harrison, McKenna All. Middletone

Arb. Aurèlie Groizeleau (FFR)

Italia – Inghilterra dove vederla

La gara del Sei Nazioni tra Italia e Inghilterra sarà visibile in diretta su Eurosport 2 e Eurosport Player con collegamento a partire dalle 14.45 e commento di Andrea Gardina e Antonio Raimondi