Un primo tempo in vantaggio, poi la sconfitta per 5 a 1, forse un po’ troppo severa. Dopo la gara contro il San Zaccaria, parla mister Gianluca Nardozza: “Nel primo tempo siamo riusciti ad arginare bene la Fiorentina portandoci in vantaggio e riuscendo a mantenerlo anche se eravamo stati messi sotto pressione dalle nostre avversarie che ci hanno costretto a difenderci. Siamo comunque riusciti a farlo con ordine e questo ci ha consentito di mantenere il vantaggio. Nella ripresa avevamo iniziato sulla stessa falsariga del primo e abbiamo avuto subito una occasionissima con Baldini lanciata a rete a tu per tu con il portiere ma si è allungata troppo la palla e a quel punto anche l’opzione di servire in mezzo Shauna è sfumata”.

E poi: “Quando capitano queste occasioni non puoi permetterti di sbagliarle e di mantenere in gioco le avversarie. Infatti dopo il loro pareggio nonostante non ci fosse nulla di compromesso a livello psicologico abbiamo pagato il passare dal possibile 2-0 all’1-1. Molto è dipeso anche da un leggero calo fisico unito all’aspetto psicologico. Direi che la partita anche nel secondo tempo era ripresa bene e non era cambiato nulla a livello di prestazione, ma le opportunità avute e non concretizzate e dall’altra parte il pareggio hanno dato quel qualcosina in più a una Fiorentina già molto forte e organizzata che le ha portate poi a dilagare nel punteggio”.

Infine: “La pausa? Sicuramente preferivamo tutti giocare perché quaranta giorni di sosta sono davvero troppi. Queste festività sono state anticipate molto. È chiaro che dall’altro lato la sosta ci darà la possibilità di recuperare le giocatrici acciaccate, penso per esempio a Colasuonno e anche a Pondini. Sfrutteremo quindi questa sosta per cercare di arrivare con tutte le giocatrici a pieno regime“.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!