Sara Cardillo, modella, sportiva e ora anche fit influencer. Già perché il suo profilo Instagram vanta quasi novantamila follower che la seguono con grande attenzione. Sara ha fatto del suo stile di vita praticamente una nuova professione.
Sara, da Benevento a Milano per fare la modella…
“Una ragazzina di campagna insicura perché giovane ma coraggiosa. Sono la dimostrazione che i sogni si possono avverare”.
Milano e non solo...
“Esatto. Sono stata anche tre anni a New York dove ho vissuto e lavorato con grandi fotografi ad alti livelli. E’ stata un’esperienza bellissima che mi ha insegnato tanto”.
Un lavoro che ti ha portato in giro per il mondo…
“Questo è sicuramente uno degli aspetti più belli di questo lavoro. Ho girato il mondo, ho conosciuto tante persone e fatte tantissime esperienze straordinarie. Se dovessi tornare indietro sceglierei nuovamente questo lavoro”.

Da bambina facevi sport? 
“Ne ho fatti diversi tra cui il pattinaggio artistico, l’equitazione e il nuoto”.
Ora sei sportiva, influencer e mamma.  Come si conciliano le tre cose?
“Noi donne riusciamo a fare tutto! Non pensavo fosse possibile ma adesso posso dire con certezza che siamo davvero delle wonder women. Basta organizzarsi e adattarsi”.

Sara Cardillo

 

Cosa significa per te essere una influencer?
“Ho iniziato sui social condividendo la mia vita e le mie passioni.sono come nella vita vera,autentica e trasparente.Cerco di condividere il mio amore per lo sport e uno stile di vita sano, motivo la mia community ad essere propositiva e a credere in se stessi”
Che rapporto hai con la tua community?
“Un rapporto bellissimo, fatto di rispetto e trasparenza. Ho tanti amici virtuali pronti a sostenermi ,sono molto felice e grata”
E’ vero che fino a qualche anno fa non sopportavi la palestra?
“Diciamo che mi annoiava andarci, ma quando poi ho iniziato a vedere dei risultati sul mio corpo e soprattutto ho iniziato a beneficiarne anche a livello psicologico non ho potuto più farne a meno.
Stile di vita sano e amore per il buon cibo è un po’ il tuo motto. Ce lo spieghi?
“Semplicemente trovare il giusto equilibrio.Cercare di vivere mangiando in modo sano ed equilibrato senza però rinunciare a piccoli sfizi che possiamo concederci senza colpe proprio grazie all’attività fisica. Se si hanno delle patologie o problemi meglio sempre rivolgersi a dei professionisti ,no al fai da te”.
Sport all’aria aperta o sport in palestra?
“Entrambi! Probabilmente preferisco di più la palestra se dovessi proprio scegliere ma quando c’è la bella stagione non posso rinunciare ad una corsetta o un circuito all’aria aperta”.


Lo sport che ti appassiona più di tutti?
“La Muay Thai. Una passione che ormai mi accompagna da tanti anni e che mi ha dato e mi da tanto”.

In tv quale segui?
“Ogni tanto guardo incontri  di MMA, Muaythai e pugilato. Quando ci sono i mondiali di calcio guardo anche quelli”
Un atleta che ammiri in maniera particolare?
“ll mio maestro e campione del mondo di k1 Giorgio Petrosyan”
E quello che proprio fatichi a fare?
“Piegamenti e trazioni”
L’acqua. Perché è importante e quanta consigli di berne al giorno?
“È fondamentale idratarsi! Se si fa attività fisica specialmente ! Solitamente almeno 2 litri di acqua al giorno ma cerco di berne di più!”
Segui qualche dieta particolare?
“No, mangio tutto .Seguo un’alimentazione varia e possibilmente consumando prodotti di stagione”.
Sei solita postare tante foto con la pizza. Molte donne non la mangiano perché hanno paura di ingrassare. Hanno ragione?
“Partendo dal presupposto che a questa domanda dovrebbe rispondere un nutrizionista e non io…la pizza è un piatto unico completo e con qualche piccolo accorgimento può diventare anche abbastanza equilibrato, magari evitando farciture troppo ricche. Io la adoro e la mangio almeno una volta alla settimana”.
C’è un piatto di fronte al quale proprio non resisti?
“Ovviamente la pizza e la parmigiana di melanzane”

Sara Cardillo

Quante volte alla settimana consigli di fare sport?
Se possibile almeno 3/4 volte a settimana
A chi fatica ad alzarsi dal divano cosa dici?
“Che i risultati arrivano solo con fatica e impegno. Nulla è regalato”
Il circuito più divertente che proponi?
“Magari quelli dove c’è anche qualche esercizio che facciamo nella Muaythai”
E quello più tosto?
“Sono tutti tosti, se si vogliono risultati bisogna impegnarsi!”

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE LE INTERVISTE A: :Melita Toniolo, Matilde BrandiJustine MatteraFederica Fontana  Samantha De Grenet,  Nathalie Caldonazzo o alle atlete Anastasia TonelliCristiana RizzelliGiulia TotiRoberta MostardaMargherita MagnaniSandra MairhoferAna CiuchituGreta AdamiRachele Somaschini Francesca Marsaglia, Vicky Piria, Alba De Silvestro, Josefa Idem, Noemi Signorile, Alice Maria Arzuffi