Scherma

Scherma/Coppa del Mondo: le azzurre trionfano all’Avana!

Scherma, L’Italia trionfa nella gara a squadre di spada femminile che ha concluso la tre giorni di Coppa del Mondo a L’Avana. Le spadiste azzurre conquistano il gradino più alto del podio che mancava dalla tappa di Rio di maggio 2017.
In finale, il quartetto azzurro composto da Mara Navarria, Rossella Fiamingo, Federica Isola ed Alberta Santuccio, chiamata in extremis a sostituire l’influenzata Alice Clerici, ha superato l’Estonia col punteggio di 33-30.
Navarria e compagne, per le quali il tabellone ha riservato un percorso arduo, avevano iniziato agli ottavi di finale superando per 38-35 la Romania. Ai quarti è poi giunto il netto successo contro la Cina 40-21 che ha aperto le porte della semifinale contro la Francia, superata al minuto supplementare per 41-4.
Per l’Italia di scherma femminile punti preziosi per la qualificazione olimpica a Tokyo per la definizione della quale mancano solo due gare: quella di Barcellona del 9 febbraio e la tappa di Suzhou del 22 marzo.

Informazioni sull'autore

Matteo Angeli

Matteo Angeli

Direttore responsabile

Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Commenta

Clicca qui per commentare