Sofia Goggia non si ferma più. Dopo la splendida vittoria nella prima discesa, accorciata, di Crans Montana, arriva il bis, questa volta percorrendo tutta la pista al completo e mettendo in mostra una compostezza e una velocità d’azione inarrivabili per le altre atlete.
E così sono quattro le vittorie consecutive, undici in carriera, per la campionessa olimpica della specialità e il successo di oggi rappresenta la vittoria numero 100 nella storia dello sci alpino femminile italiano. Con il successo odierno, Goggia sale al terzo posto della generale con 654 punti, contro gli 861 della Vlhova e i 741 della Gisin.

La Nazionale femminile di sci stupisce il mondo. Elena Curtoni conquista il terzo gradino del podio, alle spalle dell’unica “straniera”, Lara Gut-Behrami, staccata di 60 centesimi dalla Goggia, contro i 27 centesimi di ritardo della svizzera.
Sono contenta – ha detto Elena Curtoni al sito della Fisi –  finalmente sono riuscita a mettere insieme tutta la pista, ho attaccato ed è andata bene. L’arrabbiatura di ieri mi ha stimolata e forse era quello che mancava dall’inizio del superG. Mi godo il podio e poi la testa va subito a domani e proverò ad attaccare come ho fatto oggi. La differenza la fa molto il fisico, io sto bene e quello è fondamentale“.
Splendido quarto posto di Laura Pirovano, a 82 centesimi dalla leader. E poi ancora con Federica Brignone, nona a 1″26. Fanno quattro azzurre nelle dieci e tre nelle prime quattro: un dominio totale sulla Mont Lacheaux di Crans Montana.
Bene anche Nadia Delago che si inserisce al 13/o posto con un ritardo di 1″44, mentre Francesca Marsaglia è 19/a a 1″66 e Roberta melesi 24/a a 2″16.

Ordine d’arrivo DH femminile Crans Montana:
1. Sofia Goggia ITA 1’27″75
2. Lara Gut-Behrami SUI +0″27
3. Elena Curtoni ITA +0″60
4. Laura Pirovano ITA +0″82
5. Breezy Johnson USA +0″89
6. Jasmina Suter SUI +0″91
7. Petra Vlhova SVK +1″05
8. Corinne Suter SUI +1″10
9. Federica Brignone ITA +1″26
10. Michelle Gisin SUI +1″32

13. Nadia Delago ITA +1″44
19. Francesca Marsaglia ITA +1″66
24. Roberta Melesi ITA a 2″16

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!