Tutto tranne che scontato il campionato di serie A 2015-16. Anche la 20ª giornata ha riservato diverse sorprese sia nelle zone alte che in quelle basse della classifica. Il Brescia che, qualora la Fiorentina Women’s non fosse riuscita a vincere contro il Sudtirol Damen, con una vittoria avrebbe potuto festeggiare anzitempo lo scudetto, non è riuscito ad andare oltre il pareggio in trasferta sul campo del Tavagnacco e ora deve guardarsi alle spalle con la Viola che è a -3 punti con due giornate ancora da giocare.

Bella ed avvincente la partita giocata dalla Fiorentina Women’s di Sauro Fattori che, dopo essere passata in vantaggio di ben 4 reti, si è quasi fatta raggiungere da un coriaceo Sudtirol Damen che ha chiuso la gara con un 4 a 3. Importante anche la vittoria dell’AGSM Verona che ha battuto con un netto 3 a 0 il Mozzanica, sempre più in crisi, staccandolo in classifica. Le veronesi, campionesse d’Italia in carica, puntano al secondo posto che vorrebbe dire Women’s Champions League distante solo due lunghezze ed attualmente occupato dalle Viola.

Sempre accesa anche la lotta salvezza che coinvolge Res Roma, Riviera di Romagna, Permac Vittorio Veneto, Pink Bari, San Bernardo Luserna e Sudtirol Damen. La Res Roma si mette (quasi) in sicurezza battendo di misura il Vittorio Veneto che sprofonda al penultimo posto in classifica. Escono dalle zone pericolose anche le Pink Bari che battono il Riviera di Romagna e ad oggi sarebbero salve. Ottimi punti conquistati anche dal San Bernardo Luserna che è riuscito ad imporsi sul San Zaccaria. Con la sconfitta contro la Fiorentina Women’s resta invece ultimo il Sudtirol Damen. Attenzione però, perché con 2 partite a disposizione nessuno si può considerare salvo come nessuno è definitivamente spacciato.

(Foto: ACF Brescia)

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!