Calcio

Calcio femminile/ Inter-Milan e Milan-Juventus nelle soste: perché non aprire San Siro?

Milan Juventus femminile

La nuova stagione di calcio femminile è ormai alle porte. Ancora poco più di un mese e, dopo i Mondiali di Francia, sarà tempo di tornare in campo e fare sul serio. Nel nuovo campionato di Serie A ci sarà subito spazio per i cosiddetti big match: Roma-Milan alla prima, Fiorentina-Roma alla seconda, il derby della Madonnina alla terza mentre alla quarta derby d’Italia tra Inter e Juventus solo per citarne alcune.
E proprio la sfida tra Milan e Inter, la prima stracittadina milanese nella massima serie, potrebbe esser protagonista di una nuova “prima volta”. La gara tra rossonere e nerazzurre capita, infatti, quando la Serie A maschile osserverà la sosta per le gare delle nazionali. E, allora, perché non giocare a San Siro? La scala del calcio sarebbe il palcoscenico ideale per render davvero speciale questo derby della Madonnina.
Anche la sesta giornata regala una sfida di primissimo livello, Milan-Juventus, in un’altra data – il 16 novembre – davvero particolare. Nessuna ricorrenza ma la gara tra le rossonere di Ganz e le bianconere di Rita Guarino capiterà nuovamente in un weekend di pausa del calcio maschile. Una nuova occasione per promuovere lo stadio di “San Siro” ad ospitare un’altra gara di calcio femminile.
Il precedente, la sfida dello Stadium tra Juventus e Fiorentina della scorsa stagione, è molto positivo quindi le premesse per replicare “l’esperimento” ci sono tutte. I tempi ormai sono maturi. Dopo l’entusiasmante cavalcata della nazionale italiana a Francia 2019 è il momento di spingere il movimento del calcio femminile per non perdere quanto di buono hanno generato le ragazze di Milena Bertolini capaci di sconfiggere avversarie che, almeno sulla carta, era ritenute più forti.
Ci vuole fiducia e – forse – anche un po’ coraggio magari prendendo esempio proprio dalla cavalcata trionfale dell’Italia al Mondiale. Un nuovo evento importante per Milano e per il calcio femminile dopo la conferenza del 22 settembre dove verranno analizzati tutti i dati dell’ultimo campionato del Mondo.

 

Informazioni sull'autore

Diletta Barilla

Diletta Barilla

Da sempre appassionata di sport seguo prevalentemente il calcio, anche nella sua versione più “grezza” il soccer della lega americana. Sarà forse per la data di nascita, il 4 luglio, ma ho un debole per gli atleti a stelle e strisce e tutto lo sport made in USA. La racchetta da tennis sempre a portata di mano, il pallone come mantra

Commenta

Clicca qui per commentare