Dopo più di sei mesi di stop è ripartito il campionato di Serie A di calcio femminile. La prima giornata ha visto la vittoria della Juventus campione d’Italia sul Verona. Apre il match Cristiana Girelli: un bel colpo di testa in area piccola sugli sviluppo di un corner della Zamanian. Il bis a firma Arianna Caruso con un mancino da centro area sotto la traversa. Brividi nel finale scongiurati anche grazie a un rigore sprecato dal Verona e calciato alto da Rosella Sardu a nove minuti dal 90′.
Nell’altra partita delle 17.45 della prima giornata di Serie A di calcio femminile vittoria della Pink Bari sul Napoli neopromosso. La rete decisiva arriva nel primo tempo e su rigore: Manno non sbaglia.
Domani le altre gare. Inizia la sua avventura in Serie A l’altra neo promossa, il San Marino di mister Alain Conte, che va ad Empoli.
Curiosità anche per il nuovo Milan del confermatissimo Maurizio Ganz che ha come obiettivo minimo il secondo posto che vale la Champions. A provare a fermare le rossonere sarà la Florentia di Stefano Carobbi.

HELLAS VERONA-JUVENTUS 0-2
RETI: 53′ Girelli, 56′ Caruso
VERONA (4-4-2): Durante; Ledri (85′ Oliva), Meneghini (67′ Motta), Ambrosi, Mella; Colombo, Santi, Sardu, Jelenic; Bragonzi, Papaleo (58′ Nichele). All. Pachera
JUVENTUS (4-3-3): Giuliani; Hyyrynen, Gama (65′ Staskova), Sembrant, Boattin; Galli, Rosucci (60′ Pedersen), Caruso (90’+1 Berti); Zamanian, Girelli (60′ Skovsen), Bonansea. All. Guarino
Note: rigore sbagliato da Sardu (V) all’81’. Ammonita: Mella (V)

PINK BARI-NAPOLI 1-0
RETE: 27′ rig. Manno
PINK BARI (4-4-2): Myllyoja; Marrone, Lea, Soro, Capitanelli; Novellino (64′ Ceci), Ketis (88′ Strisciuglio), Silvioni (76′ Piro), Helmvall; Matouskova, Manno (76′ Carravetta). All. Mitola
NAPOLI (4-3-3): Mainguy; Oliviero, Groff, Di Criscio, Cafferata; Dalton (76′ Nencioni), Errico, Beil (64′ Martínez); Hjohlman, Chatzinikolaou, Kubassova (45′ Nocchi). All. Marino
Ammonite: Groff (N), Lea (B)

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!