Da programma avrebbe dovuto esserci la sosta ma lo stage di dicembre a Manaus ha scombinato il calendario del campionato di serie A femminile. Nel recupero della 9ª giornata allora, in campo 8 squadre per 4 partite da seguire tutte con gli aggiornamenti di Sportdonna.it.

AGSM Verona-Brescia
Dopo la finale di Supercoppa italiana, vinta dal Brescia, le due formazioni si incontrano nuovamente. Entrambe arrivano da due vittorie, l’AGSM Verona infatti sabato scorso ha battuto il Cuneo, mentre il Brescia si è sbarazzato senza troppi problemi del Luserna, ritrovando lo smalto perduto nella prima parte di stagione.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI Queste le parole di mister Renato Longega dell’AGSM Verona: “Indubbiamente sarà per noi una gara ostica, il Brescia è una squadra forte e molto esperta, una delle favorite per la vittoria finale. Noi schieriamo in campo una squadra molto giovane ma con atlete di grandi prospettive. Sarà una partita difficilissima ma cercheremo comunque di ottenere qualcosa di positivo, ci stiamo preparando per questo”.

Così invece mister Milena Bertolini del Brescia: “Dobbiamo confermare la buona prestazione offerta contro il Luserna, giocando da Brescia senza snaturarci. Sappiamo che il Verona è una squadra temibile composta da grandi individualità anche se nelle ultime settimane ha registrato alcune uscite tra le straniere che aveva in rosa. Nessuno deve pensare alla partita di Supercoppa Italiana vinta a settembre, né agli ultimi cinque derby del Garda vinti, perché ogni partita contro le gialloblu è sempre stata tirata, al di là dei risultati finali. Deciderò all’ultimo lo schieramento iniziale anche valutando eventuali assenze a cui andremo incontro, nell’ultima partita ci siamo schierate a quattro in difesa, così come a dicembre contro il Tavagnacco, ma credo che il modulo possa poco se non c’è il giusto atteggiamento, io dalle mie ragazze voglio vedere questo, una partita da vero Brescia. La Fiorentina? Noi pensiamo a noi stesse, sappiamo che dobbiamo vincere, ma anche l’anno scorso ci eravamo trovate dietro poco prima del giro di boa. Questo è un campionato che ogni sabato può riservare delle sorprese, bisogna tenere sempre alta la concentrazione e non commettere errori. A fine stagione tireremo le somme”.

Fiorentina Women’s-Cuneo
La Fiorentina vuole continuare la sua marcia perfetta, il Cuneo invece ha bisogno di punti salvezza. Sarà un impegno decisamente ostico per le ragazze di mister Gianluca Petruzzelli che però hanno dimostrato di saper tenere testa anche alle big.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTIQueste le parole di mister Sauro Fattori della Fiorentina: “Per prima cosa pensiamo al nostro risultato contro il Cuneo. Dopodiché guarderemo anche al risultato di Verona-Brescia. Titolo d’inverno? Non ci credo molto, credo di più a quello finale ma sarebbe una bellissima cosa. Speriamo di poterlo portare fino a maggio. Le ragazze stanno quasi tutte bene, andremo ancora a migliorare la situazione fisica andando a trovare la brillantezza che è mancata sabato”.

Mozzanica-Chieti
Il Mozzanica torna nuovamente a Bergamo, dopo aver battuto il San Zaccaria per 3 a 1 nella passata giornata di campionato. Il Chieti invece torna in campo dopo 40 giorni di stop e pochi allenamenti nelle gambe vista la neve che ha costretto la società a rinviare la gara contro la Jesina dello scorso sabato.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI – Queste le parole di mister Lello di Camillo del Chieti: “Dobbiamo entrare in campo con la giusta mentalità per cercare di portare a casa punti, come squadra non ci sentiamo inferiori a squadre medio o bassa classifica. Con queste squadre vogliamo giocare in condizioni di parità. Purtroppo arriveremo a Bergamo con diverse problematiche che loro non hanno avuto. Questa gara si sarebbe potuta giocare a dicembre, inizialmente loro avevano solo una ragazza convocata in Nazionale poi però sono diventate due e questo ha permesso di rinviare il match”.

San Bernardo Luserna-San Zaccaria
Senza mezzi termini, questa è una gara che ha già il sapore di sfida salvezza. Il Luserna ospita in casa il San Zaccaria che, dopo la sconfitta di Bergamo, ha scelto di esonerare mister Nardozza. La scossa del cambio panchina servirà al San Zaccaria?

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!