Il Brescia per lo scudetto, la Fiorentina Women’s per la difesa del secondo posto che significa Women’s Champions League mentre AGSM Verona e Mozzanica inseguono. E poi la lotta dietro che coinvolge ben 6 squadre di cui solo 2 riusciranno a salvarsi e non retrocederanno in serie B. Sabato pomeriggio a partire dalle 15, va in scena la 20° giornata del campionato femminile di serie A dove praticamente ogni partita potrebbe riservare una sorpresa.

Lo scontro della giornata è quello tra AGSM Verona e Mozzanica, entrambe a 41 punti ovvero -7 dal Brescia ma ancora in corsa per la Women’s Champions League che dista 2 sole lunghezze. Le due compagini vengono da un periodo difficile: l’AGSM Verona deve fare i conti con una lunga lista d’infortuni e l’ultima scottante sconfitta contro il Brescia che ha praticamente fatto dire addio ai sogni scudetto; il Mozzanica invece arriva da un pareggio contro il Sudtirol Damen e una sconfitta, quella della scorsa settimana, contro il San Zaccaria. Chi riuscirà a buttarsi il periodo nero alle spalle potrà continuare a coltivare il sogno d’Europa.

Per quanto riguarda le altre gare. Il Brescia va in trasferta contro il Tavagnacco che si presenta con un mister tutto nuovo, Amedeo Cassia. Campo da sempre ostico quello di Adegliacco per le Leonesse che vincendo potrebbero conquistare lo scudetto. Attenzione però alla sfida della Fiorentina Women’s che va in trasferta contro il Sudtirol Damen che è alla ricerca disperata di punti in chiave salvezza. Se la Fiorentina dovesse perdere o pareggiare e il Brescia dovesse battere il Tavagnacco, le ragazze di Milena Bertolini potrebbero festeggiare il tricolore con 2 giornate d’anticipo. Le restanti gara saranno tutte importanti in chiave salvezza: la Res Roma, dopo la sconfitta contro le Pink Bari, ha bisogno di rialzarsi per allontanarsi dalla zona calda ma per farlo dovrà battere il Permac Vittorio Veneto. Il San Bernardo Luserna coi suoi 13 punti sfida il San Zaccaria che è già ampiamente salvo. Scontro diretto invece tra Riviera di Romagna e Pink Bari: chi vince può fare un passo importante verso la permanenza in serie A.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI – Per la Fiorentina Women’s, mister Sauro Fattori inquadra così la gara contro il Sudtirol Damen, importante sia in chiave scudetto che per la Women’s Champions League: “Noi siamo concentrate su quello che dobbiamo fare domani, pensiamo solo al Sudtirol e a mantenere le distanze dalle nostre inseguitrici. Come sempre, affronteremo questa partita molto concentrate e determinate, perché il risultato è importantissimo. Rispetto molto il Sudtirol Damen come squadra che ha già dimostrato il suo valore sul campo, infatti due settimane fa ha fermato sul pareggio il Mozzanica e ha permesso a noi di raggiungere la formazione lombarda. Dobbiamo stare molto attente, questa partita significa molto: per noi c’è in ballo la Women’s Champions League e per loro la salvezza tre punti sono importanti per entrambe quindi sarà una partita giocata al massimo. Prima del match non c’è molto da dire alle ragazze: sono ormai molto mature e sanno che dopo tanto inseguire adesso non dobbiamo farci sfuggire questa occasione: siamo seconde e dobbiamo tenere questa posizione fino in fondo. La mia rosa si allarga, ho recuperato Vigilucci e anche Costi sta meglio. E’ un bene che rientrino tutte pian, piano perché nel finale ne avremo bisogno. Così come avremo bisogno dei nostri tifosi: molti ci seguono anche in trasferta, per noi è importante sentirli e vederli vicini. Daremo il massimo e cercheremo di tornare dal Trentino con una vittoria, così da poter giocare l’ultima in casa contro la Roma di fronte ad un grande pubblico, il loro appoggio è un valore in più che ci può spingere in Women’s Champions League”.

Per vedere la classifica di serie A, clicca qui

Foto: violachannel.tv

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!