Il campionato di serie A femminile è arrivato alla quarta giornata. In testa Brescia e Fiorentina continuano la loro sfida a distanza, inseguono ben 5 squadra a 6 punti, le più temibili AGSM Verona, Mozzanica e la giovanissima Res Roma.

AGSM Verona-Como 2000
Forse basta una buona partita per svoltare. Questa frase potrebbe fare al caso sia dell’AGSM Verona, che in settimana ha vinto nel recupero della seconda giornata contro il Tavagnacco, sia del Como 2000 che sabato scorso ha battuto il Luserna con un netto 3 a 0. Sulla carta le forze tra le due formazioni sono impari, ma sarà il campo a dare il verdetto definitivo.

Brescia-Cuneo
Il Brescia per la quarta vittoria consecutiva in campionato, il Cuneo per mettere in cascina altri punti preziosi in casa salvezza dopo la vittoria contro il Chieti in rimonta. Per le Leonesse che mercoledì scenderanno in campo per la Women’s Champions League, sarà importante anche dosare le forze.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI – Così il direttore sportivo del Cuneo, Luca Vargiu: “Il Brescia é sicuramente una delle squadre più forti del campionato, anzi la più forte secondo me e per tutti non sarà semplice portare a casa dei punti affrontandola.  Noi scenderemo in campo per fare la nostra partita, consapevoli del valore delle nostre avversarie ma anche quello dei nostri mezzi. Cercheremo di mettere in pratica quanto appreso nel lavoro della settimana per mettere in difficoltà il Brescia il cui valore é uno stimolo in più per avere voglia di giocare l’incontro e metterci alla prova”.   

Chieti-Fiorentina Women’s
Fin qui la Fiorentina è stata la squadra che ha espresso il miglior gioco, riuscendo anche ad ottenere tre vittorie su tre. La neopromossa Chieti invece dopo la beffa contro il Cuneo ha voglia di rivalsa.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI – Così il mister del Chieti Lello Di Camillo in conferenza stampa: “Sabato sarà una gara bella da vedere quindi mi aspetto più gente di quella venuta allo stadio con il Como: sono certo che ci sarà una bella cornice di pubblico. Siamo noi che, partita dopo partita, dovremo dare il massimo per convincere le persone a venirci ad incitare”.

Mozzanica-Tavagnacco
La ripresa del campionato ha sorriso al Mozzanica che ha ritrovato sia la vittoria che i gol di bomber Valentina Giacinti. Il Tavagnacco invece arriva da due gare in pochi giorni, l’ultima è stata la sconfitta contro l’AGSM Verona nel recupero della seconda giornat di campioanto.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI – Così mister Amedeo Cassia del Tavagnacco: “Mi dispiace molto per la partita di Verona – ammette il tecnico – perché se solo avessimo osato di più, dimostrando maggior coraggio, la partita avrebbe potuto prendere un’altra piega. Per la trasferta di Mozzanica ho chiesto alle ragazze di giocare come nella ripresa contro il Verona, quando ho visto una squadra decisa e audace. Dobbiamo crederci di più”.

San Zaccaria-Res Roma
Il San Zaccaria vuole cancellare lo 0 in classifica, mentre la Res Roma intende continuare la marcia interrotta in casa contro il Brescia. Tante motivazioni e una gara che ha tutta l’aria di essere molto interessante.

San Bernardo Luserna-Jesina
Possiamo già parlare di sfida salvezza perché sommando i punti delle sue squadre che si affronteranno sabato a Torino, la somma farebbe comunque 0. La Jesina fin qui ha incontrato avversari decisamente di rango superiore, contro il Luserna sarà la prova del 9 per capire quanto vale nella massima serie.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!