Alla vigilia della 5ª giornata del girone di ritorno, analizziamo insieme le partite che si giocheranno nella Serie A di calcio femminile.

SAN BERNARDO LUSERNA-AGSM VERONA
Le veronesi non vincono da 3 partite consecutive e, nell’ultima gara, pareggiando col Como 200, hanno quasi definitivamente detto addio al sogno Women’s Champions League. Contro il Luserna giocheranno più che altro per l’orgoglio, mentre le avversarie per la salvezza.

SAN ZACCARIA-COMO 2000
In palio ci sono 3 punti importanti in chiave salvezza in uno scontro tra due squadre che occupano le zone basse della classifica.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI – Così Fausto Lorenzini, tecnico del San Zaccaria: “Una sosta è sempre piena di insidie poiché se è vero che ti permette di recuperare le infortunate, è anche vero che arriva ad interrompere un momento positivo. Abbiamo sfruttato la sosta per continuare il lavoro di costruzione iniziato un mese fa secondo il canovaccio tecnico nuovo che abbiamo impostato”. Il San Zaccaria avrà di fronte tre partite importanti, ma Lorenzini preferisce non forzare la mano. “La squadra non deve avere pressione perché deve capire il concetto che in questo momento può giocarsela con chiunque dopo aver trovato equilibrio e autostima. Ce la giochiamo con tutte e abbiamo voglia di crescere, quindi vediamo cosa succede di qui fino all’ultimo minuto del campionato”. Il tecnico dovrà fare i conti con qualche situazione da definire, oltre a dover fare a meno di Alessia Venturini per squalifica. “La squadra ha qualche acciacco su alcune ragazze, mentre il Como gode di buona salute. Questo mi porta a pensare che sarà una partita difficile e complicata, ma dobbiamo essere sempre pronti a prescindere”.

CUNEO-TAVAGNACCO
Il Cuneo vuole uscire dalla zona pericolosa, mettendosi a debita distanza dalle inseguitrici. Deve fare attenzione a questa gara anche il Tavagnacco che, con un inizio di 2017 difficile, rischia di essere risucchiato nella lotta per non retrocedere.

CHIETI-RES ROMA
Col Mozzanica che va in trasferta a Firenze, la Res Roma ha una ghiotta occasione di prendersi il 4 posto in classifica. Sulla sua strada però c’è un Chieti alla disperata ricerca di punti salvezza.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI – Così mister Lello Di Camillo: “È vietato sbagliare, sappiamo benissimo che ci aspettano sette partite decisive, ma adesso pensiamo a quella di sabato che ci deve portare punti, l’affrontiamo con il massimo impegno, vedo la squadra vogliosa di fare risultato. La classifica è quella che è, sarà un match difficile, penso che non dobbiamo nasconderci, ma tirare fuori il meglio per conquistare i tre punti. Calendario alla mano sabato qualche nostra concorrente prenderà qualche punto visto che c’è anche uno scontro diretto, il Luserna poi gioca in casa, dunque noi non potremo essere da meno. Ho provato un nuovo modulo in Coppa Italia e mi ha soddisfatto: ho rivisto qualcosa in difesa e rafforzato il centrocampo, avevo in mente queste variazioni già da qualche partita, ho cambiato per cercare di diminuire alcune lacune che abbiamo mostrato durante il campionato. Adesso servirà anche l’apporto del nostro pubblico perché le ragazze sentono la pressione del risultato ed avere più persone ad incitarle dagli spalti può far bene”.

BRESCIA-JESINA
Davide contro Golia, la Jesina con i suoi 4 punti sembra ormai spacciata ma all’andata aveva fatto penare, e non poco, il Brescia. Ci sarà da aspettarsi una sorpresa, visto anche che diverse Leonesse arrivano dalla Nazionale?

MOZZANICA-FIORENTINA (posticipo di domenica alle 15.30)
E’ il big match di questa giornata. La squadra di Garavaglia è quella che ha messo più in difficoltà la Viola nel girone d’andata e proverà a ripetersi anche tra le mura amiche. Da parte sua la Fiorentina non ha intenzione di rallentare la sua marcia verso lo Scudetto.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!