Sabato andrà in scena la 7ª giornata del girone di ritorno, la gara di cartello è il big match tra Brescia e Fiorentina Women’s. Sarà una sfida Scudetto, ma attenzione anche a tutte la altre partite.

San Zaccaria-AGSM Verona
In questo 2017 il San Zaccaria si è rialzato ed è passato dalla penultima posizione, che avrebbe significato retrocessione secca, all’ottavo posto che dà diritto ai play-out. In questa giornata le ravennati ospitano l’AGSM Verona che, nell’ultima giornata sono riuscite a riassaporare il gusto della vittoria.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI – Così Martina Piemonte, grande ex della gara, ora in forza al Verona: “Sarà un emozione tornare per la prima volta a Ravenna dopo due anni in cui ho giocato a San Zaccaria. Andiamo lì per conquistare 3 punti. Sarà una gara tosta, loro hanno giocatrici molto forti”.

Cuneo-Como 2000
Se il campionato fosse finito, il Cuneo sarebbe meritatamente salvo. Ma la squadra di Petruzzelli, per restare matematicamente in Serie A senza passare dai fastidiosi play-out, deve continuare la sua marcia. Il Como 2000 invece è alla ricerca di punti per allontanarsi ancora di più dagli ultimi due posti.

Res Roma-Jesina
Dopo il pareggio contro il Cuneo, subito nel finale, la Res Roma ha voglia di tornare a sorridere e prendersi i 3 punti. Molto diversa la situazione in casa Jesina, sul fondo della classifica con 4 punti e probabilmente, salvo miracoli, senza più possibilità di tornare in gioco.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI – Da Roma, queste le parole di mister Fabio Melillo: Dobbiamo ripetere la gara fatta sabato scorso tutta sacrificio e disponibilità. Le ragazze stanno facendo veramente bene: stanno seguendo ogni indicazione e  tentano sempre di essere propositive; hanno voglia di rimanere in alto: si vede nella quotidianità degli allenamenti e sono talmente brave che nel momento del bisogno,viste le tante assenze,stanno intensificando il lavoro. Abbiamo grande rispetto della Jesina e sappiamo che per fare bene dovremo dare il massimo”.

Brescia-Fiorentina Women’s
E’ il match di cartello di questa giornata, la sfida Scudetto che tutti aspettano col fiato sospeso. Sarà trasmessa in diretta tv e le due squadre, visti i valori tecnici, promettono di far divertire tutti gli spettatori. La Viola gioca con 2 risultati su 3 a disposizione, forte del vantaggio di 3 punti che deriva proprio dal match d’andata che il Brescia invece sogna di dimenticare.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI – Queste le parole di mister Milena Bertolini da Brescia: “La gara di andata è ormai alle spalle, è stato un passo importante nella nostra crescita e ci è servita da insegnamento, così come quella contro il Verona. Credo fermamente che ogni persona, ogni gruppo, debba passare attraverso delle esperienze anche negative per forgiarsi e crescere. Non dimentichiamo poi che stavamo vivendo un momento particolare, appena eliminate dalla Champions League. Prendiamo spunto da quella partita senza farla diventare un peso. In merito al fatto che abbiamo un solo risultato a disposizione ne siamo consapevoli, ma come ho già detto in passato non sono le pressioni che ci spaventano, indossare questa maglia comporta dover saper gestire tutto ciò e chi la indossa lo fa perché ne è in grado”.

Così invece il tecnico della Fiorentina, Sauro Fattori per Viola Channel: “E’ una gara che abbiamo preparato molto bene, siamo pronti per questo big match. Le ragazze sono in forma e pronte per questa grandissima partita. Sono partite che vorremmo fare tutte le settimane, ci alleniamo per queste partite. Tifosi? Saremmo contenti se venissero a Brescia a tifare. Noi faremo il nostro, sono convinto faremo una grande gara poi il risultato lo deciderà il campo”. L’altro mister Viola, Antonio Cincotta spiega: “Troveremo due squadre organizzate, a volte si può vincere grazia alla tecnica, altre secondo il livello tattico. Domani sarà importante gestire le emozioni e gestire lucide. Dobbiamo avere la capacità di gestire la gara dove siamo forti noi. Nulla sarà determinante, qualunque sia il risultato finale”.

Chieti-Tavagnacco
Il Tavagnacco in caduta libera non può permettersi altri passi falsi contro il Chieti, squadra che lotta per evitare la retrocessione. Le neroverdi invece vogliono spostarsi dalla zona rossa, cercando di guadagnare punti per provare a giocarsi i play-out.

Mozzanica-San Bernardo Luserna
A Bergamo il Mozzanica ospita il San Bernardo Luserna che arriva dalla dura sconfitta contro la Fiorentina. Le bergamasche, magari approfittando del big match tra Brescia e Fiorentina, vorrebbero provare ad avvicinarsi alla zona Women’s Champions League.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!