GIRONE C – Continua la lotta a distanza tra Cuneo e Castelfranco per agguantare il primato della classifica e la conseguente promozione in serie A. Le piemontesi sono avanti di 3 punti e vanno a giocare contro l’Imolese in una gara che non dovrebbe avere particolari insidie. Più ostica la gara del Castelfranco che se la vedrà col Torino, squadra in piena lotta salvezza. Le ultime chance di salvarsi per il Bologna passano anche da questo fine settimana con la gara contro il Musiello Salluzzo che sa di ultima spiaggia. In cerca della salvezza matematica, alla quale manca davvero poco, la Reggiana che sfida il Castelvecchio e l’Alessandria che gioca in casa dell’Accademia Acqui.

Di seguito tutte le gare in programma domenica 1 maggio:
IMOLESE-CUNEO
AMICIZIA LEGACCIO-MOLASSANA BOERO
REGGIANA-CASTELVECCHIO
ACCADEMIA ACQUI-ALESSANDRIA
TORINO-CASTELFRANCO
MUSIELLO SALLUZZO-BOLOGNA

GIRONE D – Tra Chieti e Roma Femminile dovrà arrivare in A soltanto una squadra, per ora le due formazioni sono divise da due solo lunghezze. L’impegno più ostico è tutto del Chieti che dovrà affrontare il Napoli CF in casa, meno pericolosa la sfida con il Salento Women che si apprestano a giocare le ragazze di mister Ashraf Seleman. Con L’Eleonora Folgore fuori gara, farà un turno di riposo la Lazio Women. Infine l’Apulia Trani ospita la Roma Decimoquarto, il Nebrodi sfida il Domina Neapolis e il Napoli Dream Team trova il Catania che nella scorsa giornata non aveva giocato a causa della prematura scomparsa del presidente Di Guardo.

Di seguito tutte le gare in programma domenica 1 maggio:
Chieti-Napoli CF
Roma Femminile-Salento Women
Lazio Women-Eleonora Folgore
Apulia Trani-Roma Decimoquarto
Nebrodi-Domina Neapolis
Napoli Dream Team-Catania

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI – Il presidente del Napoli CF, Raffaele Riccio inquadra così la sfida di domenica contro il Chieti: “Anche all’andata è stata una partita molto equilibrata, siamo riusci anche ad andare in vantaggio. Purtroppo siamo usciti dalla lotta per la promozione in A, ma siamo la squadra più giovane e sicuramente il prossimo anno cercheremo la promozione. Domenica saremo gli arbitri della sfida a distanza tra Roma e Chieti”.

Dall’altra parte c’è il Chieti che vuole assolutamente vincere per lasciare la Roma Femminile a debita distanza. Clicca qui per leggere la nostra intervista a mister Di Camillo

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!