Meno due giornate alla fine del campionato di serie B, la lotta per la promozione in serie A resta aperta in tutti i giorni mentre il Bologna retrocede nella categoria inferiore.

GIRONE A – Non perde il passo e la vetta della classifica il Como 2000 che riesce a battere anche l’Anima e Corpo Orobica. Restano a -2 invece le ragazze del Fimauto Valpolicella, brave a vincere anche con la temibile Inter Femminile che a questo punto esce definitivamente dalla corsa per la promozione. In zona retrocessione perde il Villacidro 4 a 1 contro la Bocconi Milano e resta sempre ultimo in classifica a quota 5, manca solo la certezza matematica poi sarà retrocessione col Caprera, che almeno per ora, matematicamente si può raggiungere.

GIRONE B – Il testa a testa tra Jesina e Pro San Bonifacio potrebbe avere un vincitore visto che nello scontro diretto di domenica, a vincere sono state le ragazze dello Jesina in una partita scoppiettante che è finita 3 a 2. Jesina quindi che si porta a +5 a due giornate della fine, la serie A è vicina. Già ampiamente retrocesso il Foligno.

GIRONE CFrenata del Cuneo che viene stoppato sull’1 a 1 in casa dall’Accademia Acqui, una delle più belle sorpresa di tutte la serie B. Approfitta della situazione il Castelfranco che si porta a -1 battendo l’Amicizia Legaccio. Sarà decisivo lo scontro della prossima giornata, con le due compagini che si troveranno una di fronte all’altra. Verdetto per quanto riguarda la zona retrocessione: il Bologna, sconfitto dalla Reggiana, saluta la categoria.

GIRONE D – Distanze invariate invece tra Chieti, vincente 3 a 0 contro la Roma Decimoquarto, e la Roma Femminile che è riuscita a battere il Napoli CF col 3 a 1. Resta ancora tutto aperto col -2 che lascia spazio ad uno scontro da brividi che si giocherà giusto nell’ultima giornata di campionato. Già retrocesse, perché si è autoesclusa dal campionato, l’Eleonora Folgore.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!