La 21esima giornata di serie B si porta in eredità altri due verdetti: nel girone A retrocede matematicamente il Villacidro mentre è lo Jesina, capolista nel girone B, la prima squadra a festeggiare la promozione nella massima serie.

GIRONE A – Il Como 2000 viene bloccato in casa dalla Bocconi Milano che riesce a strappare un 2 a 2 giocando in difesa per gran parte della partita. Poco male perché anche il Fimauto Valpolicella, seconda in classifica a meno due, non va oltre il pareggio contro il Real Meda. Distanze invariate quindi è testa già all’ultima di campionato dove le ragazze comasche si giocano la serie A in casa delle Azalee. Retrocede matematicamente il Villacidro, battuto in casa proprio dalle Azalee con un netto 8 a 1, si salva il Caprera pur perdendo contro l’Inter.

GIRONE B – Festa grande per lo Jesina che ha raggiunto la serie A battendo il Pordenone. Addio ai sogni di gloria per il Pro San Bonifacio che perde 3 a 1 in casa del Padova. Già ampiamente retrocesso da diverse giornate il Foligno.

GIRONE C – Finisce in pareggio il big match tra Cuneo e Castelfranco. Le distanze restano quindi invariate a vantaggio del Cuneo che nella prossima giornata dovrà difendere il suo +1 per centrare la promozione. Già retrocesso il Bologna.

GIRONE D – Continua la sfida al cardiopalma tra Chieti e Roma Femminile, distanziate da 2 soli punti, entrambe vincitrici nell’ultima gara rispettivamente con Apulia Trani e Domina Neapolis. Ci si gioca tutto nel big match dell’ultima giornata in casa del Chieti a cui basta un pareggio per festeggiare.

Foto: Facebook, EDP Jesina Calcio Femminile

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!