Sofia Belingheri dice addio allo snowboard. Nel giorno che diventa vicecampionessa italiana agli Assoluti di Piancavallo l’atleta bergamasca annuncia su Instagram la decisione di abbandonare l’attività agonistica.
Annuncio se vogliamo un po’ a sorpresa anche perchè solo qualche tempo aveva espresso il desiderio di partecipare alle prossime Olimpiadi. Probabilmente i quattro infortuni alle ginocchia patiti negli anni l’hanno costretta dire basta.
“Il primo infortunio l’ho avuto a quindici anni – diceva Sofia in una recente intervista – e non mi sono nemmeno resa conto di quanto fosse grave ciò che mi fosse successo; non vedevo l’ora di ritornare e così il periodo di convalescenza è passato abbastanza in fretta. Il secondo è stato più pesante, ma sapevo che era necessario ripartire: ero consapevole che quando ci si rompe un ginocchio è facile che ci si infortuni anche all’altro perché si tende a sforzare maggiormente quello sano. Il terzo infortunio è stato ancor più complicato anche perché mi ero operata poco prima allo stesso, tuttavia, benché avessi un ginocchio rotto, ho portato a termine una bella stagione e questo ha fatto sì che l’infortunio mi pesasse meno. Infine l’ultimo infortunio è stato il più difficile di tutti: all’inizio ho pensato di smettere definitivamente, poi la voglia di andare alle OIimpiadi mi ha spinto a dare il massimo e, nonostante non abbia preso parte ai Giochi, sono riuscita a ripartire”.
Numerosi sono stati i successi di Sofia Belingheri: fra i suoi traguardi più importanti due medaglie, la prima di bronzo ai Mondiali Junior nel Team Event nel 2014 a Chiesa in Valmalenco, in coppia con la collega Francesca Gallina, la seconda lo scorso anno alla Coppa del Mondo in Svizzera, dove ha sfoggiato uno scintillante argento in coppia con l’atleta Raffaella Brutto. L’Italia perde sicuramente una grande e sfortunata atleta.

https://www.instagram.com/p/BvmiHziH0C0/

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!