Il Como 2000 ha chiuso il suo 2016 con una sconfitta contro lo Jesina ma resta in piena corsa per raggiungere la salvezza. Dopo il cambio di allenatore infatti, da Prestifilippo a Giuseppe Gerosa, la squadra sembra aver cambiato mentalità. Abbiamo intervistato il tecnico per il primo bilancio della stagione.

Mister, che voto darebbe alla sua squadra in questi primi mesi?
“In termini di risultati è stato negativo, perché abbiamo solo 6 punti. Sapevo che sarebbe stato un campionato tosto. Giochiamo contro diverse compagini più attrezzate, sarà una bella battaglia. Il voto che darei alla mia squadra resta comunque positivo perché le ragazze mettono caparbietà in tutto quello che fanno”.

Qual è stata secondo lei la miglior partita giocata dalla sua squadra e perché?
“Nonostante i risultati, mi piace evidenziare le prestazioni contro il Verona e il Brescia. Abbiamo davvero messo in campo grande terminazione e spirito agonistico”.

Dal mercato è arrivata Coppola, che tipo di giocatrice è?
“E’ una ragazza che andrà a rinforzare il nostro reparto d’attacco, vista l’uscita di Elisa Vai. Ha già giocato nel Como e dai primi allenamenti mi sembra un’attaccante veloce e furba, può essere il nostro valore aggiunto”.

Su quali aspetti lavorerete durante la sosta?
“Sicuramente faremo un lavoro di forza fisica ma non trascureremo gli aspetti tecnico-tattici”.

Qual è la sua speranza per il Como 2000 nel 2017?
“La speranza è quella di cercare in tutti i modi di raggiungere l’obiettivo salvezza e portare qualche ragazza della Primavera in Prima squadra. Raggiungere la salvezza sarà dura, ma possiamo farcela”

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!