A un passo dal sesto posto, anzi a -3 da quel Mozzanica battuto nella prima giornata di campionato. Il Cuneo è quella tra le neopromosse ad aver raccolto più punti ma mister Gianluca Petruzzelli non intende accontentarsi.

Che cosa ha significato per voi la vittoria nel derby di sabato?
“Sono tre punti importanti perché abbiamo vinto uno scontro diretto oltre che un derby. Non è stata una gara facile, soprattutto perché il Luserna è una buona squadra con un reparto offensivo notevole sia in qualità che in forza”.

Se dovesse fare un bilancio di questa prima parte di campionato, che voto darebbe alla sua squadra?
“Darei un 6.5 alla mia squadra. Sono soddisfatto per le prestazioni, eccetto quelle contro il Tavagnacco e il secondo tempo contro il Como 2000. Siamo riusciti nell’impresa di prendere la bellezza di 7 pali in 9 gara ma tutto sommato penso che, nel corso del campionato, fortuna e sfortuna, si equivalgano. Forse dovremmo avere 2 o 3 punti in più rispetto a quelli che abbiamo”.

Quanto è stato importante aver ritrovato una giocatrice d’esperienza come Simona Sodini che ha fatto tanti gol pesanti?
“I numeri parlano da soli, ha fatto 199 gol in serie A. In questa stagione è a quota 6 in campionato e 5 di questi sono stati decisivi”.

Su quali aspetti in particolare lavorerete durante questa sosta?
“Faremo una settimana di stop e poi lavoreremo molto dal punto di vista fisico. Rivedremo anche la tattica perché spesso facciamo degli errori quando siamo in possesso di palla. Se dovessimo riuscire a migliorare questo nostro difetto sono sicuro che avremmo più occasioni da gol e quindi più punti. Mercato? Vediamo se riusciamo a prendere qualche svincolata per la difesa o per l’attacco”.

Qual è la sua speranza legata al Cuneo per il 2017?
“La speranza è certamente quella di ottenere salvezza, arrivando sesti. Con la formula dei play out è difficile considerarsi salvi ma ce la metteremo tutta”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!